Maggio 19, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Omaggio a Udine (Italia) Avellaneda

Omaggio a Udine (Italia) Avellaneda

Nella commemorazione del centenario dell'arrivo in Argentina del primo gruppo di emigranti friulani, avvenuto il 2 febbraio 1978, il Consiglio Comunale de Udine, nella riunione del 3 marzo di quell'anno, in base a quanto previsto dalla Legge 23 giugno n. 1.188, 1927 sulla Toponomastica Locale, intitolò alcune vie della città ai nomi delle città argentine fondate dai friulani che decisero di fondare, in riconoscimento di averli accolti cent'anni fa e di aver fornito loro tutto ciò di cui avevano bisogno. Lavora e vivi decentemente.

Una di queste si chiamava “Via Azonia” in onore di Avellaneda, nome che avevano gli abitanti di questo luogo prima del 1879.

La città di Udine

Udine è una città di circa 100.178 abitanti, situata nel nord-est dell'Italia, tra le Alpi e il mare Adriatico, a 20 km dal confine con la Slovenia. La città di Udine, abitata fin dalla preistoria, potrebbe essere stato un insediamento celtico.

In epoca romana il luogo era abbastanza stabile, ma nel 1223, quando Udine divenne città e il patriarca Bertoldo Andex fondò il mercato, iniziò la rapida ascesa di Udine allo status di città più importante. Dal 1420 Udine entra a far parte della Serenissima Repubblica di Venezia. Dopo un breve periodo di dominazione francese, la città passò sotto il dominio austriaco nel 1813. Il 26 luglio 1866, con l'arrivo delle truppe italiane, la città entrò a far parte dello Stato italiano e nel 1964 venne istituita la regione autonoma del Friuli-Venezia Giulia.

Di Estratto dal libro “Avellaneda en el Tiempo” di Victor Braidot. Seconda edizione, volume II.