Maggio 19, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La città italiana di Milano vieta il cibo per strada da mezzanotte |  Mondo |  Italia |  Milano |  comando |  Strade |  il mondo

La città italiana di Milano vieta il cibo per strada da mezzanotte | Mondo | Italia | Milano | comando | Strade | il mondo

Il municipio di una città italiana Milano (Nord) ha promulgato un’ordinanza che vieta i pasti in strada a mezzanotte e limita i tavoli all’aperto per la pace dei quartieri, cosa che ha preoccupato il settore della ristorazione.

Questa norma, pubblicata dal Comune sul suo sito web, rimarrà nella fase delle accuse fino al 3 maggio.

Milano, una delle città con la vita notturna più grande del Paese, vuole tutelarsi in questo modo “La tranquillità e il relax dei suoi residenti, nonché la garanzia che tutti possano godere dello spazio pubblico in alcune zone colpite da 'Movita'”, parola spagnola usata in Italia per indicare le aree di festa.

Per saperne di più: L'Italia chiede a OpenAI di chiarire l'utilizzo dei dati provenienti dai video AI

Per saperne di più: La casa di moda italiana Alviro Martini è intervenuta per sfruttamento lavorativo

A partire dalla mezzanotte cibo e bevande saranno banditi dai takeaway o dai tavoli all'aperto, quindi niente più passeggiate per strada con gelato o pizza.

Il divieto inizierà alle 12:30 nei fine settimana e nei giorni festivi e alle 20:00 per i venditori di cibo di strada nelle aree congestionate.

L’idea è quella di implementare queste restrizioni in città altamente congestionate come il popolare quartiere dei Navigli dove si radunano ogni fine settimana migliaia di giovani.

L'iniziativa ha suscitato malcontento tra i ristoratori, che hanno protestato, ad esempio, contro l'esclusione dei supermercati che potevano vendere cibo fino a tarda notte.

“Se qualcuno resta in una di queste zone della movida e se ne va ubriaco, come può dimostrare che non l'ha comprato, ma che è già suo?”, ha chiesto Marco Barbieri, segretario generale dell'associazione Confcommercio.

READ  L'Italia accelera una terza dose per evitare un crollo a Natale

Il sindaco Giuseppe Sala ha appoggiato l'iniziativa accusandola di esserlo “Centinaia di segnalazioni di cittadini che desiderano un buon riposo notturno”, anche se ha ammesso “piccole correzioni”.

Questo potrebbe interessarti

Accessori EssiloLuxottica Prova di 4 giorni lavorativi in ​​Italia

Italia: nave romana carica di anfora recuperata dal fondo del Mar Mediterraneo.

Il capo dell’UE svela il piano per aiutare l’Italia ad affrontare la crisi dei migranti