ASP CATANZARO: quaranta nuove auto aziendali efficienti e tecnologicamente avanzate, con la formula leasing operativo

auto-asp-cz_3_400

In base al progetto saranno organizzati due parchi auto di grandi dimensioni, uno nella struttura amministrativa dell’Asp di Lamezia Terme e l’altra nel parcheggio del centro di Neuropsichiatria infantile di Catanzaro, dove verranno gestite le mobilità di tutte le persone che per motivi istituzionali o di servizio si dovranno spostare sul territorio e che ad oggi utilizzano i mezzi propri attivando il metodo del rimborso benzina. Le funzioni di fleet manager (responsabile tecnico) saranno svolte da Salvatore Cosco e da Carmine Parrottino, che gestiranno la flotta relativamente ai consumi sulle manutenzioni ordinarie, straordinarie, sul carburante ed altro.
“La proprietà di 120 auto, più le ambulanze – ha dichiarato il Dr. Mancuso – ha dei costi di gestione annuali che incidono notevolmente sul bilancio dell’Azienda. Per tale motivo è stato pensato di avviare una procedura innovativa con l’acquisto di un service che mette da parte la proprietà delle auto e che dà all’Asp il polso esatto di quelli che sono i costi di gestione che, secondo un monitoraggio, ad oggi sono risultati essere in ascesa, anche per effetto del logoramento delle auto di servizio. Con questa azione abbiamo costi stabilizzati e, nonostante l’investimento, ridurremo le spese di gestione di una misura variabile tra i 400 ed i 600 mila euro, avremo inoltre auto efficienti e sicure che rispondono sia all’esigenze dell’azienda che del cittadino.”
«L’utilizzo del mezzo proprio – ha detto il Dr. Romano – non consente una trasparenza di quelli che sono i reali rimborsi chilometrici. Con questo sistema abbatteremo anche questa metodica garantendo lo spostamento di tutti i dipendenti anche nelle strutture periferiche in piena chiarezza. Si tratta di un primo livello, in quanto tutti i mezzi del  nostro parco auto verranno dismessi e sostituiti”. Spiega ancora Romano che “le nuove vetture saranno dotate di rilevatori Gps che permetteranno di conoscere la posizione di ogni macchina ed inoltre è previsto il riconoscimento dell’automobilista attraverso il badge personale del dipendente che sarà visibile su di una mappa allestita in una centrale operativa. Nel 2014 è ulteriormente previsto, con lo stesso sistema di leasing, l’acquisto di otto nuove ambulanze autolivellanti per evitare scossoni ai pazienti che viaggiano, saranno dotate di rianimazione e di un segnale di allerta che, se premuto, sarà in grado di comunicare il pericolo alla centrale operativa che invierà un altro mezzo di soccorso.”