Calciomercato – Inter, retromarcia FA. Capello resta CT! Ora sotto con Hiddink, Spalletti o Gasperini

MILANO – Fabio aveva detto sì all’Inter e la federazione inglese aveva pensato ad una soluzione pro tempore con Redknapp del . Invece ora arriva la clamorosa retromarcia della FA che avrebbe trovato difficoltà nell’ingaggiare in tempi stretti il nuovo della nazionale inglese. Quindi, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, anche l’ipotesi è diventata impraticabile e Moratti si trova ancora costretto ad una virata sulla scelta del nuovo allenatore che prenderà il posto di Leonardo. A questo punto le soluzioni sono ridotte 3-4 e nemmeno di tutte di caratura internazionale.

Mihajlovic è definitivamente saltato dopo il comunicato odierno con il quale la Fiorentina ribadisce che il rapporto con il serbo proseguirà anche per la prossima stagione, restano dunque in corsa Hiddink, che però si trova nella stessa situazione di Capello e quindi destinato a saltare pure lui, , il cui legame con lo Zenit potrebbe anche rompersi ma difficilmente Moratti cercherà il muro contro muro con un club appartenente ad un partner commerciale come Gazprom, pertanto, a meno svolte clamorose sulla questione Capello, o anche degli altri due super candidati, l’Inter dovrebbe essere affidata a Gasperini o, in ultima battuta, a Delio Rossi.

Insomma Moratti e sono in estrema difficoltà in questa fase di , l’Inter non ha ancora un tecnico e la sensazione è che alla Pinetina per la prossima stagione si accaserà un tecnico di poco spessore internazionale. E forse questa è la soluzione che alla fine Moratti preferisce, un anno di attesa con qualche innesto importante in rosa e la possibilità di giocarsi almeno lo scudetto corpo a corpo con , Juve, Roma e Napoli, e poi affidarsi a Pep . Il presidente nerazzurro lo sa benissimo che solo con un tecnico di seconda fascia può realizzare il progetto che ha in mente. In ogni caso, il toto allenatore dell’Inter è incandescente, tutto può ancora succedere.