martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Alla fine, i Diamondback erano nel caos

Enrico RojasScrittore digitale senior presso ESPN2 novembre 2023 alle 01:23 ETLettura: 8 minuti.

I Rangers hanno creduto alla felicità e hanno vinto le World Series con il botto

Due anni dopo aver intrapreso un ambizioso progetto multimilionario e un manager esperto come Bruce Bochy, i Rangers hanno raggiunto il loro obiettivo.

I Diamondbacks usarono lo slogan “Embrace Chaos” durante la postseason, eliminando tre favoriti e alla fine, un altro tipo di caos li colpì quando i Rangers li travolsero in tre partite casalinghe nelle World Series.


Phoenix, Arizona – Gli Arizona Diamondbacks hanno utilizzato lo slogan “Embrace Chaos” durante la postseason, poiché hanno creato un enorme caos eliminando tre favoriti per avanzare alla seconda World Series del franchise e la prima in 22 anni.

Alla fine, un altro tipo di caos ha colpito i Phoenix Serpents, che sono stati travolti dai Texas Rangers in tutte e tre le partite casalinghe del Fall Classic, inclusa una vittoria per 5-0 in Gara 5, mercoledì, al Chase Field.

Zac Gallen lancia per gli Arizona Diamondbacks in Gara 5 delle World Series.Christian Petersen/Getty Images

Lo shortstop Corey Seager ha vinto il suo secondo premio World Series Most Valuable Player regalando ai Rangers il primo campionato in 63 anni di storia, appena due stagioni dopo aver perso 102 partite.

Per l’Arizona, che si è qualificata come wild card con 84 vittorie e ha poi eliminato i Milwaukee Brewers al primo turno, i favoritissimi Los Angeles Dodgers nella Division Series e i campioni della National League dell’anno precedente, i Philadelphia Phillies, una prestazione in le World Series hanno significato un brusco ritorno alla realtà.

L’Arizona ha avuto medie di battuta (da 0,270 a 0,218) e medie di lancio (da 4,08 a 0,421) migliori e ha segnato solo quattro punti in meno (da 22 a 26) rispetto al Texas nelle finali della Major League.

“Ho appena detto ai ragazzi che sono molto orgoglioso di quello che hanno fatto. Dobbiamo fare un passo indietro per un minuto e dire a noi stessi che abbiamo fatto molte cose davvero fantastiche quest’anno. Poi abbiamo fatto questo giro davvero divertente per tutta la postseason, ” Ha detto il manager dei Diamondbacks Torey Lovullo.

“E non vuoi mai che finisca. È come le tue montagne russe preferite da cui non vuoi mai scendere. E vuoi essere l’ultima squadra in piedi. Vuoi essere nel mezzo della pila e avere tutti in cima te. Questa è la sensazione più bella del mondo”, ha detto il pilota. “.

Il destino regala ad Aroldis Chapman un altro titolo di major league

L’esterno cubano dei Rangers ha espresso la sua eccitazione per aver vinto le World Series dopo aver iniziato la stagione 2023 indossando un’altra maglia.

Di fronte all’eliminazione davanti a 48.511 tifosi (la terza partita consecutiva con più di 48.000 tifosi in casa), l’Arizona ha sprecato la migliore prestazione della sua stella. Zac Gallen per tutta la postseason.

Gallen ritirò i primi 14 battitori dei Rangers (il primo lanciatore a farlo in una World Series da quando Charlie LeBrant lanciò cinque inning perfetti contro i St. Louis Cardinals in Gara 6 del 1986) finché 1B Nathaniel Lowe non camminò con due eliminati nel quinto. La metà. Il destro ha eliminato il ricevitore Jonah Heim per chiudere l’inning.

Ma i Diamondbacks sono andati 0 su 9 con corridori in posizione di punteggio e hanno bloccato nove corridori nei primi cinque inning contro Nathan Eovaldi, che ha concesso almeno un corridore in ogni inning, compresi i titolari nei primi tre. Nel sesto, la curva a destra ha tirato fuori per la prima volta tutti e tre gli avversari dall’inning.

Gallen ha eliminato tutti e tre i battitori al sesto inning ed è diventato l’undicesimo lanciatore a percorrere quella distanza senza consentire una valida in una partita delle World Series. Ma il settimo la magia si è esaurita.

Adolis García mette in risalto il carattere dei Rangers sulla strada verso la vittoria delle World Series

Il centrocampista cubano e texano ha messo in risalto il suo spirito di squadra e le emozioni contrastanti dell’infortunio, festeggiando allo stesso tempo il titolo.

Seager ha colpito un singolo debole all’esterno 3B Evan Carter ha seguito con un forte battitore, un doppio e un singolo di apertura, mentre Mitch Garver ha guidato Seager con un singolo su 2B. Gallen ha eliminato il 3B Josh Jung e l’allenatore Lovullo ha chiamato il soccorritore Kevin Jenkel, che ha ritirato i due battitori successivi per limitare i danni degli ospiti.

In quella che è stata la sua migliore uscita da quando ha lanciato sei zeri contro i New York Yankees il 24 settembre, Gallen ha concesso tre valide e una corsa, ne ha camminato uno e ne ha eliminati sei in 6,1 inning.

Da parte sua, Eovaldi ha lottato con una mancanza di controllo (5 BB), ma non ha concesso un run in sei inning e ha ridotto la sua ERA a 1,03 nelle partite cruciali post-stagionali, il terzo migliore nella storia per lanciatori con almeno 25 inning lanciati . Dietro Scott McGregor (0,69) e Sandy Koufax (0,72).

Un segno della pressione subita dall’Arizona per segnare per primo in casa contro il Texas, che era 0 su 11 in trasferta e 0 su 11 quando ha segnato per primo in una partita durante la postseason, è avvenuto nel terzo inning.

Con la lista vuota, l’esterno Corbin Carroll ha scelto e la seconda base dominicana Ketil Marte ha accompagnato Eovaldi. Sorprendentemente per molti, il terzo battitore dell’Arizona, il ricevitore venezuelano Gabriel Moreno, si è sacrificato con un bunt per mettere i corridori in posizione di punteggio.

Eovaldi ha eliminato 1B Christian Walker e ha controllato l’esterno Tommy Pham con un groundout sull’interbase per preservare lo shutout.

“È stata una mia decisione”, ha detto Moreno, che non ha mai fatto un bunt di sacrificio durante la sua breve carriera nella Major League ed è il primo battitore di terza serie a toccare la palla in una partita delle World Series da Kirby Puckett nel quarto inning di Gara 5. Dai Campionati del Mondo del 1991 Fall Classic.

“Ha giocato da solo. Abbiamo parlato di giocare a baseball in discesa e di avere un vantaggio. Ci sentiamo bene quando proviamo a stare in vantaggio”, ha detto Lovullo.

“Potete vedere che siamo stati molto aggressivi”, ha detto il pilota. “Era il primo lancio, non il primo lancio, ma la prima opportunità.” “Non siamo riusciti a trovare quel pezzo grosso. Questa è la differenza nel gioco di oggi. Loro lo hanno fatto e noi no”, ha aggiunto.

L’Arizona ha concluso la partita lasciando 11 corridori in base. Marte ha camminato tre volte per estendere la sua serie di vittorie consecutive a 21 partite consecutive post-stagionali per raggiungere la base, legando Daniel Murphy al secondo posto nella storia, ma fermando il numero di partite con un successo in 20 partite.

I Rangers segnarono quattro punti nel nono inning, quando un errore dell’esterno centrale Alec Thomas e un homer di Semien sigillarono la partita, vinsero il loro primo titolo e lasciarono i Diamondbacks in un diverso tipo di pasticcio.

READ  Ultima possibilità per un posto olimpico a Parigi 2024 per i pugili Jorge Cuellar, Jose Manuel Viavara e Angel Llanos
Graziana Spina
Graziana Spina
"Estremo appassionato di tv. Appassionato di cibo impenitente. Tipico esperto di birra. Amichevole esperto di internet."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles