Gennaio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Covid-19: L’ultimo minuto del Corona virus, in diretta | Il consulente medico del governo degli Stati Uniti ritiene che la variante Omicron sia più trasmissibile ma meno pericolosa di Delta | Comunità

L’Italia aumenta la sua incidenza a causa del Covid e ha 11 casi di omicron

Il dirigente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio ha annunciato martedì che la curva dei contagi da Corona virus è in salita in Italia, dove il tasso di contagio settimanale è di 173 casi ogni 100.000 abitanti, mentre sono già state rilevate 11 persone con la nuova variante Omicron . Prosafero. In un’udienza parlamentare, ha confermato che questi undici casi sono tutti di persone che si trovavano in Sudafrica oa stretto contatto con persone del Paese, e sono stati scoperti nelle regioni Calabria, Campania (sud), Veneto e Alto Adige. (Nord) e sull’isola di Sardegna.

L’Italia ha già superato 5,1 milioni di contagi da febbraio 2020 e 134.000 morti. Questo martedì sono stati segnalati 15.756 nuovi positivi e 99 decessi. La diffusione del virus sta causando un aumento della pressione ospedaliera, e le regioni Veneto e Liguria (nord) e Lazio (centro) sono particolarmente preoccupate per il livello dei pazienti ricoverati. Brusaferro ha lamentato che in Italia ci sono ancora “6,5 milioni di persone di età superiore ai 12 anni che non hanno iniziato un ciclo di vaccinazione, non hanno nemmeno ricevuto una dose”, molte delle quali hanno tra i 30 e i 60 anni.

Ha spiegato che “la copertura più bassa si è registrata in particolare tra i 30 e i 49 anni, che è la fascia di età che si caratterizza per la maggiore diffusione del virus”, sottolineando che “il 10% della popolazione non vaccinata è un numero importante per il virus”. . Continua a ruotare.” L’87,86% degli italiani sopra i 12 anni ha già ricevuto almeno una dose contro il coronavirus e l’84,84% ha il regime di trattamento completo. In Italia, da ieri, per godere dello svago e del recupero è necessario un certificato sanitario rafforzato, che solo chi è vaccinato o è stato curato ha, e chi non è vaccinato è escluso da questo tipo di attività. Nel primo giorno dell’applicazione obbligatoria del certificato sanitario rafforzato in Italia, sono state ispezionate 70.000 persone e sono state inflitte solo 130 sanzioni, il che indica, secondo il Ministero dell’Interno, la buona accoglienza da parte dei cittadini delle nuove misure emanate per fermare l’aumento dei contagi a Natale. (F)

READ  Quasi due milioni di persone chiedono una revisione della pena detentiva di 110 anni per un camionista cubano negli Stati Uniti