Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cuba ha firmato trattati di successione con Messico, Spagna e Italia

Foto: Roy Leyra | CN360

Testo: Scrivere Cuba News 360

Secondo quanto emerso dal XVIII Incontro Internazionale sulla Gestione delle Città Patrimonio, sono stati siglati nuovi meccanismi di cooperazione bilaterale tra quattro città patrimonio del mondo: Messico, Spagna, Italia e Cuba, con l’obiettivo di creare una rete internazionale. Diverse organizzazioni si uniscono per promuovere l’identità delle persone.

Lavorare per obiettivi comuni, ad esempio protezione, promozione e sviluppo integrato delle città del patrimonio; In progetti legati alla sostenibilità economica, al turismo culturale e all’educazione delle persone.

“In questa occasione inviteremo molte organizzazioni di città tradizionali che non possono partecipare per motivi diversi, e abbiamo già identificato Perù, paesi nordici, Francia, Cina e altri, e continueremo a identificare principalmente l’America Latina. Africa, il Medio Oriente, l’Asia e l’Europa”, ha confermato ai media statali Arsenio Manuel Sánchez Pantoja, Coordinatore Generale della Rete degli Uffici del Protettore delle Città Patrimonio e degli Storici di Cuba.

Per quanto riguarda la dichiarazione di multilateralismo, si prevede che tutti i continenti siano rappresentati al fine di ampliare la portata e l’impatto della rete internazionale.

Foto: RRSS

In tal senso si evidenzia la richiesta ai rappresentanti delle altre città individuate di sottoscrivere la Dichiarazione di Scopo Multilaterale, di creare un gruppo di lavoro nel 2023 con i rappresentanti delle organizzazioni di questi Paesi e proporre così un nome, leggi e regolamenti per la nuova rete.

“Le alleanze nazionali e multilaterali consentiranno il sostegno e lo scambio di esperienze e conoscenze tra tutte le città patrimonio identificate”, ha affermato Sánchez Pantoja.

La Dichiarazione è stata firmata dall’Associazione Nazionale Messicana delle Città Patrimonio dell’Umanità, AC, dal Gruppo Spagnolo delle Città Patrimonio dell’Umanità, dallo Storico e dall’Associazione Nazionale dei Centri Storici e dagli Uffici dei Custodi delle Città Patrimonio dell’Umanità di Cuba. Arte d’Italia (ANCSA).

READ  Willy lascia il suo posto in Italia per superare il cancro al pancreas

L’obiettivo di base è promuovere città accessibili, creative, resilienti e innovative in cui gli sforzi sono collegati tra le organizzazioni per rafforzare i meccanismi di cooperazione bilaterale, multilaterale e decentrata, lo scambio di informazioni e le esperienze lavorative.