martedì, Luglio 16, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Di quanto spazio vitale hanno bisogno gli spagnoli?


È un’espressione che usiamo tutti quando ci troviamo in una situazione in cui non riusciamo a sentirci a nostro agio e tranquilli con noi stessi: “Spazio vitale”. È lo spazio personale di cui abbiamo bisogno per “respirare”, la distanza che ci fa sentire a nostro agio e sicuri nelle nostre relazioni sociali. A seconda dei momenti, la distanza varia: uno spazio abitativo metropolitano “come una scatola di sardine” non è la stessa cosa che se stai bevendo un drink al bar e qualcuno ti travolge e ti fa sentire violato.

Piattaforma linguistica Presumibilmente Ha analizzato come appare lo spazio abitativo nei diversi paesi e come è cambiata la nostra percezione di esso dopo la pandemia. Lo dimostra uno studio pubblicato sul Journal of Cross-Cultural Psychology Austria, Colombia e Argentina sono i paesi che ne hanno meno bisogno, Mentre Romania e Ungheria preferiscono che ci sia una grande distanza tra una persona e l’altra.

In Spagna siamo a metà classifica. Esatto, in media occorre una distanza sociale di 98 cm, Poco meno di un metro, uno spazio abitativo paragonabile a quello riscontrato in Belgio, Svezia e Irlanda. Dal rapporto emerge che, pur essendo un Paese mediterraneo, nella sfera personale siamo più in linea con i Paesi del Nord Europa. Con una persona intima la distanza si riduce a 61 cm O chiudere.

Lo studio fornisce altri dati curiosi. Per esempio, Decostruisce il cliché secondo cui i britannici sono troppo freddi nelle loro relazioni sociali, Considerano rispettabile la distanza di 99 cm, proprio come in Spagna. Il paese dove lo spazio sociale è più piccolo è l’Austria, dove bastano 72 cm per sentirsi a proprio agio. La distanza più impegnativa è la Romania, dove considerano lo spazio abitativo ideale pari a 140 cm.

READ  Payday 3 non avrà la rigenerazione automatica della vita e sarà sostituita con altre abilità secondo Starbreeze Studios

distributore

Tutti i paesi analizzati hanno aumentato la distanza sociale media dopo la pandemia, ad eccezione della Cina, dove questa è diminuita del 36%. “La Cina ha anche due delle regioni più densamente popolate del mondo, Macao e Hong Kong, il che può rendere difficile mantenere più spazio personale”, afferma Sylvia Johnson, direttrice della metodologia presso Preply. I paesi in cui lo spazio sociale è aumentato maggiormente dopo la pandemia sono stati Brasile (aumento del 92%), Austria (89%), Colombia (85%), Algeria (82%) e Svezia (70%).

Insomma, gli studi rompono alcuni stereotipi che si sono creati sui paesi vicini e freddi, pur tenendo sempre presente che la distanza sociale dipende da molti fattori culturali, comunicativi e contestuali. Conoscere le dimensioni dello spazio personale nelle diverse culture aiuta a evitare conflitti inutili. “È un passo importante nella promozione della comunicazione e della comprensione interculturale di successo”, afferma Sylvia Johnson.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles