martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Dove vengono salvati i download sul tuo cellulare Android

La cartella Il mio Drive gestisce tutti i dati nella memoria interna del tuo dispositivo (Unsplash)

Come nel caso di ComputerI telefoni cellulari possono scaricare direttamente file, foto, video e altri tipi di contenuti vari memoria Dal tuo dispositivo. Questo processo richiede l’utilizzo di uno spazio specifico per questi dati: la cartella Download.

Questa sezione è stata creata dall’Amministrazione Spaziale magazzinaggio Di dispositivi che dispongono di un sistema operativo Androideha le sue proprietà che consentono anche la classificazione dei contenuti Scaricato Per tipo e data di download, è facilmente accessibile in modo che qualsiasi utente possa trovare il file File velocemente.

In effetti, l’accesso è semplice poiché tutti i telefoni cellulari ne sono dotati richiedere comunicare “i miei file”o “I miei file” o “File” o nomi simili ed è preinstallato sui dispositivi con un’icona aggiuntiva nell’elenco delle applicazioni.

Nel caso dei telefoni pixel A GoogleQuesto ha la piattaforma “file Google” Che funziona in modo simile, anche se in nuvole A differenza di altri che hanno file Memoria interna.

Cartella Download sui telefoni Android.  (Jason Cipriani/CNET)
Cartella Download sui telefoni Android. (Jason Cipriani/CNET)

Per accedere a questa sezione gli utenti devono trovare… richiedere nell’elenco del menu principale. Questa cartella non contiene solo l’elenco dei dati scaricati, ma può anche accedere ad altre informazioni come le registrazioni audio da cui sono stati scaricati. WhatsAppE applicazioni installate, fotografie, audio dal registratore del cellulare, schermate e video da telecameratra le altre cose.

Nel caso dei telefoni cellulari Samsung, ad esempio, l’app “i miei file” Non porta direttamente a tutti i dati scaricati, ma è diviso per tipologie generali. Sezioni come “Immagini”, “Video”, “File audio”, “Documenti” e “File di installazione” si riferiscono a tutti i dati di questo tipo contenuti in Memoria interna Dal dispositivo.

READ  Cosa c'è di nuovo e come aggiornare a questa versione

Invece la sezione “Download“Crea automaticamente un elenco di tutti i file, indipendentemente dal tipo di dati in essi contenuti, e li distribuisce in qualche modo cronologico Per dare la priorità a quelli che sono stati archiviati di recente.

Questa viene gestita, nel resto dei cellulari, tramite A ricercatore Interno consente inoltre di effettuare query attraverso filtri come il tipo di file, il periodo di tempo in cui è stato creato (“ieri”, “ultimi 7 giorni”, “ultimi 30 giorni”) o anche in base al nome che gli è stato assegnato durante scaricamento.

Applicazione file Samsung.  (Yasser)
Applicazione file Samsung. (Yasser)

Una volta nell’elenco dei file, è possibile fare clic su ciascun elemento per aprirlo ed eseguire operazioni su di esso, sia modificarlo, leggerlo, eliminarlo, condividerlo o inviarlo tramite altre applicazioni come WhatsApp, cavoGoogle Drive, ecc.

Mentre ti trovi nel menu dei dati dell’applicazione “i miei file” Gli utenti possono anche identificare quali applicazioni sono installate su un telefono cellulare, e idealmente lo fanno attraverso mezzi molto più semplici che eliminano le applicazioni preinstallate e quelle dei sistemi di sicurezza. Androide.

Il Google Play Store, ad esempio, ha una sezione che funge da cronologia, quindi anche se è trascorso un lungo periodo di utilizzo dell’account, le app rimarranno comunque archiviate in questa sezione dello Store di Android.

Per accedere a questa sezione da Google AppsGli utenti devono seguire questi passaggi:

– Inserisci l’applicazione Google Play Store.

– Clicca sull’immagine del profilo per aprire il menu Opzioni. Si trova nella parte in alto a destra dello schermo.

Gestisci le app installate e disinstallate nel Google Play Store.  (informazione)
Gestisci le app installate e disinstallate nel Google Play Store. (informazione)

– Nel menu è necessario fare clic sull’opzione “Gestisci dispositivi e applicazioni”.

READ  WhatsApp | Il trucco per attivare le forme d'onda nei fonemi | Applicazioni | Smartphone | tecnologia | trucco | Tutorial | nda | nnni | GIOCO SPORTIVO

Nella sezione, fare clic su “Gestisce“. Reindirizzerà l’utente all’elenco delle applicazioni attualmente installate sul dispositivo su cui si trova.

– Per accedere al record storico, gli utenti dovranno premere il pulsante evidenziato “Appuntato”. Si aprirà un breve menu dal quale dovrai scegliere “Le applicazioni non sono installate“.

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles