Dicembre 8, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Honda CR-V (2024).  Dimensioni, spazio e visione

Honda CR-V (2024). Dimensioni, spazio e visione

Le presentazioni oggi sono raramente quelle di una volta. 35 anni fa, quando ho iniziato a partecipare alle presentazioni delle auto, ai giornalisti venivano raccontati molti dettagli sull’auto e poi, con tutte queste informazioni in mano, decidevamo cosa dire ai nostri lettori e cosa no.

Oggi la situazione è completamente diversa. I marchi automobilistici di solito ti danno informazioni superficiali e superficiali. Sottovalutare l’importanza delle informazioni è devastante. Cercare di scoprire i dettagli di qualsiasi macchina sembra un tabù.

Ricordo il primo spettacolo a cui sono andato. Veniva da un camion. Iveco Turbo Daily. Adesso ha 35 anni. Per circa tre ore ci hanno spiegato dettagliatamente i motivi dell’iniezione diretta e dell’iniezione indiretta nei motori diesel. In quegli anni non esisteva ancora l’iniezione diretta né nei piccoli motori diesel né in quelli degli autocarri di media cilindrata. L’Iveco è stata la prima vettura ad avere un motore diesel a iniezione diretta. Che sessione educativa. Ricordo ancora quanto mi è piaciuto. Decenni dopo arrivarono il common rail e l’iniezione diretta fasata. Quanto sono cambiati i motori diesel nei 30 anni trascorsi da questo spettacolo?

Guadagna spazio

Non mi discosto più da quello che volevo dire. Honda, nelle sue presentazioni alla stampa, si riserva parte di questo obbligo di spiegare ai giornalisti i dettagli delle sue vetture. Nell’ultima presentazione del CR-V hanno fornito molte informazioni. In questa seconda puntata (nella prima ho parlato di batterie, del loro posizionamento e dei sistemi di trazione) mostro i dati che ci hanno fornito su dimensioni, spazio e visibilità dell’auto.

Nella sezione “Impressioni degli interni”, menziono quanto sia importante l’enorme grado di apertura delle porte, che non è mostrato in nessuna delle foto fornite da Honda. Presumo che, come nel precedente CR-V, anche il grado di apertura delle porte fosse ampio, il che per loro non è un fatto evidente. Per me però è fondamentale per molti utenti (con bambini piccoli in sedia e con persone anziane o in sedia a rotelle questo è un fatto essenziale).

READ  Katia Ixazarita dall'aula allo spazio: Morelos su Marte! Il sole di Cuernavaca

Visione

Il lavoro di miglioramento della visibilità svolto da Honda sulla CR-V è probabilmente l’aspetto che ho apprezzato di più una volta seduto al posto di guida. I montanti delle auto attuali sono molto larghi e riducono molto il campo visivo. Mi capita spesso di non vedere persone che attraversano sulle strisce pedonali o di non vedere auto che arrivano dalla parte anteriore in alcune curve perché la colonna di sinistra le copre completamente. Mi sembra che l’aumento di visibilità ottenuto in questa vettura rappresenti un notevole miglioramento in termini di sicurezza.