sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Il dollaro sale contro l’euro, ma subisce una perdita settimanale dopo i dati sull’inflazione degli Stati Uniti, da Reuters

©Reuters. FOTO DEL FILE: Le banconote in dollari USA e in euro sono mostrate in questa illustrazione scattata il 17 luglio 2022. REUTERS/Dado Rović/Illustrazione/foto del file

Scritto da Saqib Iqbal Ahmed

NEW YORK (Reuters) – Il dollaro è salito contro l’euro venerdì, ma ha registrato la quinta perdita settimanale consecutiva contro la valuta europea, dopo che il rallentamento della crescita della spesa al consumo negli Stati Uniti ha alimentato le speranze che la Federal Reserve fosse meno aggressiva nell’innalzare i tassi di interesse. .

La spesa al consumo negli Stati Uniti è aumentata moderatamente a febbraio, probabilmente controbilanciando la ripresa del mese precedente, e sebbene l’inflazione abbia mostrato segni di rallentamento, rimane elevata, quindi la Fed potrebbe aumentare nuovamente i tassi di interesse in questa fascia oraria.

All’inizio della sessione, i dati hanno mostrato che l’inflazione nella zona euro è scesa al massimo mai registrata a marzo, ma le pressioni sottostanti sono aumentate, escludendo cibo ed energia, esercitando pressioni sulla Banca centrale europea affinché continui ad aumentare i tassi di interesse.

L’euro è sceso dello 0,48% a 1,0852 dollari dopo i dati. La valuta europea ha guadagnato lo 0,8% nella sua quinta settimana consecutiva di guadagni contro il dollaro, la serie più lunga dall’agosto 2020.

* Si prevede che la Fed aumenterà il tasso overnight a maggio, ma si prevede comunque una rapida inversione di tendenza e la fine dell’anno a tassi inferiori rispetto all’inizio del 2023, secondo Fed Linked Futures. Il tasso di interesse ufficiale della banca centrale degli Stati Uniti.

* “La mia impressione è che la Fed aumenterà i tassi di interesse di altri 25 punti base a maggio e sarà così… ma penso che la BCE continuerà ad aumentare i tassi in modo significativo durante l’estate”, ha affermato Cole di Equiti Capital.

READ  L'inflazione nel Regno Unito è salita al 6,2% a febbraio, il livello più alto degli ultimi 30 anni

* “Questo potrebbe essere positivo per (EUR/USD) dal punto di vista del tasso di interesse.”

* Nel frattempo, venerdì la sterlina inglese è scesa dello 0,4% a 1,2337 dollari, poiché i dati che mostrano che la Gran Bretagna ha evitato una recessione negli ultimi mesi del 2022 sono stati oscurati da prospettive economiche confuse.

(Segnalazione di Saqib Iqbal Ahmed; Montaggio in spagnolo di Javier López de Llerida e Marion Giraldo)

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles