Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Banca Centrale Europea deve agire con decisione e la paura della recessione non deve limitare la sua politica: Nagel di Reuters

© Reuters. Foto d’archivio del vertice del G7 a Königswinter

30 ago (Reuters) – Il presidente della Banca centrale europea Joachim Nagel ha affermato martedì che la Banca centrale europea deve agire con decisione per contenere l’inflazione, unendosi a un gruppo di decisori politici monetari che chiedono un altro rialzo dei tassi la prossima settimana.

La Banca Centrale Europea il mese scorso ha alzato il tasso sui depositi di 50 punti base, portandolo a zero, e l’unica vera domanda intorno a settembre sembra essere se l’aumento sarà di 50 o 75 punti.

Sebbene Nagel non abbia commentato l’entità esatta dell’aumento, ha chiesto un’azione decisiva e ha evidenziato i vantaggi dei primi rialzi dei tassi.

“La politica monetaria deve reagire in modo deciso per mantenere la credibilità dell’obiettivo di inflazione”, ha affermato Nagel. “I dati provenienti da diversi paesi mostrano che i primi aumenti dei tassi di interesse riducono il rischio di una dolorosa recessione economica”.

Diverse autorità monetarie hanno già affermato che dovrebbe essere messo sul tavolo un aumento di 75 punti base, mentre altre, tra cui il membro del consiglio Isabelle Schnabel e il presidente della banca centrale Francois Villeroy de Gallo, hanno chiesto un’azione “forte” o “significativa”. .

“Secondo me, aumenti dei tassi di interesse più elevati riducono il rischio che le aspettative di inflazione non siano vincolate”, ha affermato Nagel.

L’inflazione dell’Eurozona dovrebbe raggiungere il 9% questo mese ed è probabile che continui a salire oltre il 10%, con l’aumento dei prezzi dell’energia che aumenta i rischi di letture più elevate.

Nagel ha anche respinto le argomentazioni secondo cui una recessione, sempre più probabile nei prossimi mesi a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia, dovrebbe frenare la Banca centrale europea.

READ  Le stablecoin sono un modo per accedere al mercato delle criptovalute

“Non dovremmo ritardare l’aumento dei tassi di interesse per paura di una possibile recessione”, ha affermato. “I tassi di inflazione non torneranno da soli all’obiettivo di inflazione della banca centrale”.

Tuttavia, ha affermato che le aspettative di inflazione a lungo termine sembrano ancora solide.

(Reportage di Palash Corani; Montaggio in spagnolo di Carlos Serrano)