Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le e-mail IBM mostrano che i millennial sono più favoriti dei “ragazzini”

CEO a IBM ha sostenuto Nelle e-mail su come i lavoratori più anziani sono stati licenziati e ridicolizzati come “Dinobabies” che dovrebbero diventare una “specie estinta”, secondo una causa per discriminazione basata sull’età intentata contro l’azienda.

Le comunicazioni mostrano “un’ostilità altamente criminalizzata” nei confronti dei dipendenti più anziani da parte di funzionari che all’epoca erano nei “rangi più alti” dell’azienda, secondo una dichiarazione di venerdì.

Il file parzialmente redatto afferma che le e-mail hanno avuto origine in procedimenti arbitrali separati, ma non rivela l’identità dei funzionari della società né indica quando hanno parlato. Un giudice ha disposto la pubblicazione di copie dei documenti essenziali.

In un thread di posta elettronica, seleziona un funzionario presso International Business Machines Corp. Delinea un piano per “accelerare il cambiamento invitando i ‘dinobabies’ (nuove specie) ad andarsene” e renderli ‘estinti’, secondo il documento. I funzionari dell’azienda si sono anche lamentati della “forza lavoro delle madri vecchio stile” di IBM che “ha bisogno di un cambiamento” e hanno discusso della frustrazione per il fatto che IBM abbia una percentuale molto inferiore di millennial nella sua forza lavoro rispetto ai concorrenti, ma hanno affermato che la loro partecipazione aumenterà dopo i licenziamenti, secondo il Display .

Un portavoce di IBM ha affermato in una dichiarazione che la società non si è mai impegnata in una discriminazione sistematica in base all’età e ha licenziato i dipendenti a causa del cambiamento delle condizioni di lavoro, non della loro età. Nel 2020, l’età media della forza lavoro statunitense per IBM era di 48 anni, la stessa del 2010, secondo la dichiarazione.

Il portavoce ha anche affermato che il linguaggio nelle e-mail “non è coerente con il rispetto che IBM ha per i suoi dipendenti e, come mostrano chiaramente i fatti, non riflette le pratiche o le politiche aziendali”.

READ  Asopankaria afferma che la Colombia continua a fornire "buoni salari".

La società deve far fronte a denunce di pregiudizio per età in tribunali e procedimenti arbitrali da parte di ex dipendenti in tutto il paese. Un exvicepresidente de recursos umanos de IBM dijo en una declaración giudiziaria en uno de los casos que la empresa enfrentaba problemi de reclutamiento de talentos yminó que una forma de mostrarles a los millennials que IBM no era “una organización hacerta vie” “come [una] Un’organizzazione meravigliosa e moderna”.

Un file è stato consegnato venerdì da Shannon Lees Riordan, un avvocato che rappresenta centinaia di lavoratori che hanno citato in giudizio l’azienda.

“IBM si è impegnata in una palese discriminazione contro l’invecchiamento”, ha detto Lees-Riordan in un’intervista venerdì. “IBM ha tentato di utilizzare clausole arbitrali per proteggere tali prove dal pubblico e da altri dipendenti che cercano di costruire i propri casi di discriminazione”.

Il caso è Lohnn v. International Business Machines Corp., 21-cv-06379, Corte distrettuale degli Stati Uniti, distretto meridionale di New York.