sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

L’ex aiutante di Bolsonaro annuncia di nuovo in Brasile sul portagioie

Syed, che è ancora prigioniero del battaglione di polizia dell’esercito a Brasilia, testimonierà per la quarta volta in meno di due mesi.

Il 5 aprile, l’ufficiale è stato interrogato sul tentativo del governo Bolsonaro di introdurre costosi vestiti sauditi nel territorio nazionale senza dichiararlo al Federal Revenue Service (l’organismo responsabile dell’amministrazione fiscale e del controllo doganale).

Secondo CNN Brasil TV, Syed ha cercato di riprogrammare un ufficio per riavere i riconoscimenti.

La fonte conferma che la polizia è in possesso delle lettere inviate dal tenente colonnello a Marcelo da Silva Vieira, presidente del vice gabinetto per la documentazione storica (GADH), il 27 dicembre 2022, insieme alla bozza di lettera indirizzata all’Agenzia delle entrate federale . , con cui ha chiesto l’accorpamento degli asset detenuti dall’Autorità.

Nel documento si affermava che i prodotti, non descritti, dovevano essere inviati allo stato brasiliano.

La data esatta era il 23 dicembre, quattro giorni prima.

Tuttavia, da Silva Vieira ha risposto chiedendo se la questione fosse stata decisa e che, poiché i gioielli erano destinati allo Stato, avrebbero dovuto essere trattati con la Segreteria dell’Amministrazione.

Sid tornò presto, dicendo che il problema era stato risolto.

L’ex capo dello staff ha consegnato volontariamente la foto della conversazione alla polizia palestinese e ha confermato che Bolsonaro ha preso parte a una chiamata in cui il Cid gli chiedeva di firmare una lettera per liberare una scatola di gioielli sauditi, del valore di oltre tre milioni di euro , detenuto dalla dogana all’aeroporto di Guarulhos, a San Paolo, nell’ottobre 2021 .

Bolsonaro ha confermato ai giornalisti la scorsa settimana, dopo aver lasciato il Senato, che gli abiti non sono passati per le sue mani né per le mani dell’ex First Lady Michelle Bolsonaro.

READ  Dicono che l'economia del Vietnam abbia superato le fasi più difficili dell'epidemia

La stampa nazionale conferma che uno dei tre pacchi, con costosi condimenti del famoso e costoso marchio svizzero Chopard, è stato trattenuto per IRPEF.

Tuttavia, altri due casi sono stati introdotti illegalmente in Brasile e sono finiti per essere inclusi nella collezione personale dell’ex capitano dell’esercito.

Tuttavia, gli articoli sono stati restituiti dopo che il caso ha avuto ripercussioni e la Corte dei conti dell’Unione ha deciso di consegnarli.

La polizia vede “prove concrete” che Bolsonaro ha sempre agito con tentativi di recuperare i gioielli, ma il politico di estrema destra nega ogni addebito.

npg/ocs

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles