Maggio 23, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda all’Ucraina di distruggere gli agenti patogeni nei suoi laboratori biologici

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha raccomandato “fortemente” all’Ucraina di distruggere gli agenti patogeni pericolosi nei laboratori biologici, al fine di evitare possibili dirottamenti o il loro rilascio accidentale o deliberato.

Secondo quanto riportato dal servizio stampa dell’agenzia per le agenzie gusto E il ReutersNell’ambito di questa attività, l’OMS ha esortato il Ministero della Salute dell’Ucraina e le altre autorità responsabili a distruggere gli agenti patogeni altamente pericolosi per evitare qualsiasi situazione insolita nella gestione di questo tipo di materiale.

Alla domanda su cosa si dovrebbe fare per prevenire il rischio di diffusione dai laboratori statunitensi situati in Ucraina, l’organizzazione ha sottolineato che “promuove la biosicurezza nei laboratori, cioè Prevenzione del rilascio accidentale o intenzionale di agenti patogeni«.

Allo stesso modo, l’agenzia ha invitato “tutte le parti” a cooperare “nella manipolazione sicura di qualsiasi agente patogeno che trovano” e “Richiedi assistenza tecnica quando necessario”, e assicurandosi che siano pronti a fornire tale assistenza “quando possibile”.

Inoltre, ha osservato, l’ufficio dell’OMS in Ucraina “lavora da diversi anni con il Ministero della Salute del Paese e altri partner per sostenere e rafforzare la biosicurezza nei laboratori”.

Nel contesto di

Domenica scorsa, il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha dichiarato: confermato Che nei laboratori ucraini situati vicino al territorio della Russia si stavano sviluppando componenti di armi biologiche.

Ha osservato che poco dopo l’inizio dell’operazione militare russa in Ucraina, Kiev avrebbe distrutto frettolosamente le prove di un programma di armi biologiche finanziato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Questo giovedì, il capo delle forze di protezione radiologica, chimica e biologica russa, Igor Kirillov, ha dichiarato che uno dei documenti scoperti conferma che tutti gli studi sono ad alto rischio. È stato effettuato sotto la supervisione di specialisti americani. Allo stesso modo, il finanziamento per gli studi è stato confermato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

READ  Le Nazioni Unite promuovono la fine dei crimini contro i giornalisti in tutto il mondo

Da parte loro, sia il Pentagono che la Casa Bianca Rifiuto Che gli Stati Uniti abbiano partecipato allo sviluppo di armi biologiche nei laboratori ucraini e abbiano descritto le accuse di Mosca come “ridicole”. Tuttavia, il giorno prima il Sottosegretario di Stato, Victoria Nuland, confermato Che ci sono laboratori biologici in Ucraina che Washington vorrebbe nascondere alla Russia.