Gennaio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quando verrà lanciato il telescopio James Webb della NASA?

il Telescopio James Webb È costato 11.000 milioni di dollari È il risultato di 30 anni di lavoro, dalla sua concezione alle modifiche prima del suo lancio.

Ci sono molte aspettative sul suo lavoro, perché È una delle iniziative ingegneristiche più ambiziose della storia per studiare l’universo.

Data la sua importanza, ogni dettaglio è stato curato meticolosamente, motivo per cui il suo lancio è stato ritardato. Se c’è un errore umano nel processo, sarà impossibile correggere nello spazio.

Ma la NASA ha finalmente dato il via libera al suo lancio: 24 dicembre.

Il telescopio spaziale James Webb della NASA è stato trasportato in volo dal Northrop Grumman Space Park di Redondo Beach, in California, alla Guyana francese in Sud America, dove avrà luogo il lancio. (Foto: NASA/Chris Jean)

Potrebbe interessarti: Il lancio del James Webb Telescope, che vedrà il passato dell’universo

Il grande telescopio James Webb

il James Webb 100 volte più forte di Telescopio Spaziale Hubble, avrai la capacità di guardare in dettaglio l’atmosfera di un pianeta lontano, di entrare nel cuore delle regioni di formazione stellare con una sensibilità senza precedenti e, soprattutto, Guarda la formazione delle galassie e delle stelle all’origine dell’universo.

La sua capacità di catturare dettagli invisibili avrebbe rivoluzionato l’astronomia. Il complesso di lancio ELA-3 di Arianespace nella Guyana francese, in Sud America, è stato scelto perché, essendo situato vicino all’equatore, il razzo Ariane 5 avrebbe ricevuto una spinta aggiuntiva dalla Terra, e quindi Viene utilizzato meno carburante per espellerlo dall’atmosfera.

Nei giorni scorsi potrebbe essere confezionato un missile Ariane 5, manovra che ha richiesto un attento lavoro da parte dei tecnici, trattandosi di una delle operazioni più delicate del programma.

Non c’è stato nessun allenamento in tutti questi giorni e tutto sembra andare bene.

Prima del suo lancio, il telescopio James Webb è stato disinfettato

A Kourou, nella Guyana francese, i tecnici del controllo dell’inquinamento si sono assicurati che il telescopio fosse ripulito da qualsiasi contaminazione. Sono stati fatti anche i preparativi per posizionarlo su un razzo Ariane 5. (Immagine: NASA/Kris Gunn)

I suoi dettagli sul lavoro

Una volta lanciato, ci vorranno 30 giorni per raggiungere il secondo punto lagrangiano, una località nello spazio situata a 1,5 milioni di chilometri dal Sole.

A differenza di Hubble, orbiterà intorno al Sole, non alla Terra.

Lavorerai 24 ore su 24, 7 giorni su 7, perché sarai in un luogo libero da ostacoli che potrebbero impedirti di scattare foto.

READ  WhatsApp | Il trucco per attivare le forme d'onda nei fonemi | Applicazioni | Smartphone | tecnologia | trucco | Tutorial | nda | nnni | GIOCO SPORTIVO

Quando si aprirà avrà due lati: uno Saranno gli strumenti scientifici a fare osservazioni che opereranno a 225 gradi sotto zero E un altro lato caldo di 85 gradi sarà l’antenna di comunicazione, il pannello solare che verrà alimentato e altre cose per alimentarlo.

La bassa temperatura è molto importante perché in questo modo lo specchio infrarosso primario di 6,5 metri catturerà le immagini.

Per garantire che rimanga a una bassa temperatura, ai rilevatori è stato aggiunto un refrigerante refrigerante. Una volta arrivato al tuo sito, Verrà installato un baldacchino a cinque livelli delle dimensioni di un campo da tennis che smorzerà il calore del sole più di un milione di volte.

Si piega come un origami per adattarsi a un razzo Ariane 5, ma una volta posizionato Lo specchio di base mostrerà 18 pezzi separati di berillio ultraleggero. La sequenza dovrebbe essere perfetta, non c’è spazio per un singolo errore o il progetto è corrotto.

Uno degli specchi del James Webb Telescope

L’ingegnere ottico Larkin Curry esamina due parti dello specchio primario del telescopio James Webb (su 18 in totale) che scatteranno immagini dell’universo nello spettro infrarosso. Per funzionare correttamente è necessaria una temperatura di 225 gradi sotto zero. (Foto: NASA/Chris Jean)

La polemica dietro il suo nome

Il nome di questo progetto, frutto di una partnership tra la NASA, l’Agenzia spaziale europea e l’Agenzia spaziale canadese a cui partecipano 17 paesi, è controverso perché James Webb era un funzionario della NASA associato a Persecuzione di gay e lesbiche negli anni Cinquanta e Sessanta.

Si dice che un dipendente di un’agenzia sia stato licenziato dalla sua posizione dirigenziale nel 1963 con l’accusa di essere gay (in un’epoca in cui questo tipo di molestie sul posto di lavoro era normale).

Più di 1.200 persone, inclusi scienziati che utilizzano l’osservatorio, hanno firmato una petizione chiedendo alla NASA di cambiare il nome del telescopio, ma L’agenzia ha affermato di non aver trovato prove a sostegno delle accuse.

Alcuni astronomi che non sono d’accordo con la decisione della NASA di scrivere sulle accuse di Webb contro la comunità LGBT+ stanno considerando di accettare gli articoli scientifici che pubblicano in segno di protesta. (Con informazioni da Nature e NASA)

READ  Qualcomm o MediaTek? Questo è il mercato delle diapositive