Aprile 25, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sogni di vivere in Spagna?  Una guida per chiedere asilo come cubano

Sogni di vivere in Spagna? Una guida per chiedere asilo come cubano

Sei cubano e non sai come chiedere asilo in Spagna? La prima cosa è che richiedere questo tipo di asilo nel paese europeo non è facile da ottenere, come avviene in paesi come gli Stati Uniti, ma non è impossibile nemmeno per cubano. Infatti, centinaia di migliaia di persone vivono attualmente lì sotto il titolo di asilo. Ti guidiamo in questo senso.

In un rapporto pubblicato nel 2023, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha rivelato che Cuba si colloca al terzo posto in termini di numero di richieste di asilo nel mondo, dopo solo Venezuela e Afghanistan. I paesi che ricevono il maggior numero di richieste di asilo da parte di cubani sono gli Stati Uniti, la Spagna e il Messico.

Questi dati riflettono la complessa situazione che sta attraversando l’isola, con la crescente ondata migratoria dovuta alla crisi economica, politica e sociale. Ma la mancanza di opportunità nel proprio paese d’origine non è una ragione sufficiente per chiedere asilo in Spagna, motivo per cui i cubani scelgono l’opzione della persecuzione politica. Che sia reale o no.

Le procedure in Spagna sono molto burocratiche e una procedura semplice può richiedere mesi; In molti casi, infatti, la concessione della cittadinanza per residenza richiede anni. Pertanto, molti scelgono un’altra opzione mentre aspettano la decisione sull’asilo.

Cubano: asilo in Spagna nel 2024

Secondo un recente rapporto di media indipendenti Diario cubanoTuttavia, l’aumento delle domande di asilo da parte dei cubani in Spagna ha creato un problema, poiché molti di loro rimangono in una situazione irregolare a causa di ritardi nelle procedure amministrative, irregolarità o rifiuto della loro domanda.

READ  Putin vuole dettare le sue regole all'Occidente e ripristinare la Russia come potenza

Per queste persone, secondo il quotidiano citato, come alternativa pratica viene offerta la residenza temporanea per motivi umanitari. Questo numero ti permette di regolarizzare il tuo status in Spagna e ottenere diritti fondamentali come salute, istruzione e lavoro.

Si consiglia ai cubani che si trovano in questa situazione di esplorare questo itinerario. I requisiti per la residenza temporanea per motivi umanitari sono meno impegnativi di quelli per l’asilo e il processo è solitamente più rapido.

È importante notare che la residenza temporanea per motivi umanitari non è uno status definitivo. Tuttavia, può essere un primo passo per ottenere la residenza permanente in Spagna.

Se sei cubano e ti trovi in ​​una situazione illegale in Spagna, ti consigliamo di consultare un avvocato per consigliarti sul modo migliore per risolvere la tua situazione.

Siamo su Google News