Febbraio 21, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Spazio espositivo Muñecas María Emilia Lira entro il 2024

Spazio espositivo Muñecas María Emilia Lira entro il 2024

Il Consiglio del governo locale ha accettato di indire una gara d’appalto Appalto per lavori di climatizzazione per il Centro Culturale Fabrica de la Luz creare Spazio espositivo Collezione bambole Maria Emilia LyraSi tratta di un progetto con un budget di 416.732 euro e un periodo di attuazione di dieci mesi. Lo ha annunciato il sindaco di Chiclana, José María Román, intervenuto in conferenza stampa con la delegata comunale al turismo, Pepa Villa.

In questo senso, va notato che questo progetto, finanziato dalla classificazione di Chiclana come comune turistico, avrà una superficie di 346 metri quadrati, distribuiti in un foyer, una prima sala introduttiva, una seconda galleria per la raccolta, l’aula didattica e il patioDove il pubblico può fotografare bambole alte due metri, oltre a un magazzino. “Attraverso questo nuovo progetto, aumenteremo la capacità del museo e l’offerta culturale di Chiclana”, ha sottolineato il sindaco.



“Al momento stiamo lavorando per completare il centro di interpretazione del sito fenicio di Cerro del Castillo, abbiamo iniziato i lavori per la torre di guardia e ora Abbiamo indetto un bando in questo spazio espositivo per la collezione di bambole Maria Emilia Lyra”, Sottolineato da José María Roman, che ha osservato che “stiamo parlando di un progetto molto impressionante, perché Saranno mostrati più di 600 burattini. “Ringrazio Maria Emilia titolare dei burattinai e i responsabili dell’Ufficio Progetti Comunali per il lavoro svolto per realizzare questo progetto che sarà un punto di riferimento”, ha detto il sindaco, aggiungendo che “i visitatori potranno passeggiare in un grande casa delle bambole.

READ  Ottieni 3 mesi di YouTube Premium gratuitamente con Genshin Impact

Allo stesso modo, l’assessore di Chiclanero ha sottolineato che “per la Collezione Marín che è già in funzione, che si trova in un contesto completamente diverso, realizzeremo ora questo progetto che, per la stessa María Emilia, è una casa delle bambole e che siamo fiduciosi può essere Entro la fine di quest’anno o l’inizio del 2024. “Pertanto, stiamo lavorando per aumentare l’offerta culturale del comune insieme alla delegazione del turismo, che dirige e finanzia il progetto, grazie al fatto che i fondi sono destinati all’indicizzazione di Chiclana come comune turistico”, ha affermato.

“Pensiamo che sia un passo importante, così come ha significato ai suoi tempi il lancio di altre iniziative come il Centro per l’interpretazione del vino e del sale, la Collezione Marín, il Museo Francisco Montes Baquero o lo stesso Museo Chiclana, dove abbiamo stiamo preparando il fascicolo affinché, una volta approvato definitivamente il bilancio comunale, si possa procedere ad ampliarlo attraverso l’acquisizione della casa annessa, ha spiegato il sindaco, il quale ha aggiunto che “tutto questo con lo spazio fenicio”. SU Ampliare gli spazi culturali di Chiclanasia nella regione di Ilogar che in La Banda, come si riflette anche nel bilancio comunale “, ha sottolineato José María Román, che ha insistito sul fatto che” è molto importante per il turismo avere un’offerta complementare di sole e spiaggia “.