Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una delegazione cubana visita il Museo dei Martiri di Algeri

Un blocco di cemento con un’altezza di 92 metri, che può raggiungere un totale di 97 metri calcolando la base rinforzata, rappresenta, secondo il concetto del pittore Bachir Yelles, tre palme giganti che immaginano tre periodi della storia dell’Algeria, la resistenza all’occupazione. ; La guerra di liberazione nazionale e il presente e il futuro del Paese nordafricano.

La delegazione cubana che parteciperà al 16° Congresso del Fronte Polisario, guidata da Yodi Rodríguez Hernandez, membro della Segreteria Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista, con l’Ambasciatore cubano in Algeria, Armando Vergara, si è recata questo mercoledì.

Rodriguez Hernandez è stato ricevuto al memoriale dal suo direttore generale, Nimri Nayeb, che ha presentato, con la guida Leila Daber, i dettagli della lunga battaglia condotta dalla nazione di origine berbera nella sua storia sotto la guida dell’emiro Abdelkader (o Abdel-Qader ), fondatore dell’Algeria e capo della resistenza contro l’occupazione francese.

La splendida costruzione, intrapresa da una società canadese e completata nel 1982, è stata progettata per celebrare il 20° anniversario dell’indipendenza dell’Algeria e per sintetizzare, in un profondo spirito di ricerca e indagine, il passato del paese con la più grande estensione territoriale in Africa. continente.

Durante la sua visita, Yodi Rodríguez Hernandez si recherà nelle province algerine dove si trovano i campi profughi sahrawi, e lì completerà un programma politico con le autorità della Repubblica Araba Saharawi Democratica (RASD).

La delegazione cubana porta il messaggio del PCC e del popolo dell’isola caraibica di sostenere la leadership del Fronte Polisario, con la ferma convinzione che non smetterà mai di accompagnarli nella loro lotta per la loro indipendenza e sovranità.

READ  Greg Mortimer torna in Uruguay

Al termine della giornata, il leader del partito cubano ha tenuto un incontro con i membri della missione governativa dell’isola caraibica in Algeria.

“È un grande onore e una grande gioia che Cuba partecipi al nostro Congresso, un paese fraterno che rispettiamo nella sua lotta e resistenza rivoluzionaria”, ha detto a Prensa Latina Salek Baba Hasanna, capo della Sottocommissione preparatoria per le relazioni estere. L’evento si terrà dal 13 al 17 gennaio.

Presentatore