Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Apple taglia la produzione di iPad del 50% per dare la priorità all’iPhone 13 a causa della mancanza di chip | comp

Il quotidiano giapponese ha riferito oggi che Apple ha notevolmente ridotto la sua produzione di iPad per destinare più componenti all’iPhone 13, indicando che la crisi globale nella fornitura di chip sta colpendo l’azienda americana più duramente di quanto indicato in precedenza. Nikki, citando più fonti sconosciute.

La produzione di tablet iPad avrebbe potuto essere ridotta del 50% negli ultimi 12 mesi rispetto ai piani originali dell’azienda, secondo le stesse fonti, che aggiungono che anche i componenti per i vecchi iPhone verranno trasferiti alla produzione di iPhone 13. Apple non ha ancora confermato la notizia.

La decisione del gigante della tecnologia mostra che sta dando la priorità alla produzione di iPhone 13 anticipando una forte domanda. smartphone Sull’iPad mentre i mercati occidentali iniziano ad emergere dalla pandemia di Covid-19. Europa e America rappresentano il 66% delle entrate di Apple.

Come riporta il quotidiano giapponese, i modelli di iPad e iPhone condividono molti componenti, inclusi chip chiave e periferiche, consentendo ad Apple di scambiarli tra dispositivi diversi. In effetti, questa non è la prima volta che Apple dà la priorità agli iPhone rispetto ai tablet. Nel 2020, ha riassegnato alcuni componenti dell’iPad all’iPhone 12, la sua prima linea completa di telefoni 5G, per proteggere il suo prodotto più popolare dalle restrizioni della catena di approvvigionamento durante la pandemia di Covid-19.

Apple terrà conto del fatto che il picco delle vendite dei nuovi iPhone si verifica pochi mesi dopo il lancio, quindi garantire la produzione regolare dell’iPhone 13, lanciato il 24 settembre, è una delle principali priorità di Apple in questo momento.

READ  Amazon aprirà due negozi Whole Foods senza cassiere nel 2022 | La voce dell'America

La società di Cupertino ha già ammesso la scorsa settimana, quando ha annunciato i risultati del suo ultimo anno fiscale (chiuso a settembre), La sua attività è stata colpita durante il terzo trimestre dell’anno Carenza di semiconduttori e interruzioni della produzione a causa della pandemia di COVID-19e Che “ha interessato iPhone, iPad e Mac”.

Il CEO di Apple Tim Cook riferisce che le entrate dell’azienda da luglio a settembre sono state di 6 miliardi di dollari inferiori a quelle che sarebbero state senza entrambi i problemi e offre che l’impatto nel trimestre in corso potrebbe essere maggiore. Apple ha guadagnato un utile netto di 94.680 milioni di dollari (81.422 milioni di euro) nell’esercizio finanziario, in crescita del 64,9% rispetto all’anno precedente..

Le vendite di Apple nell’ultimo anno fiscale sono aumentate del 33,2% su base annua, a $ 365.817 milioni (€ 314.594 milioni), un aumento del 34,7% nelle vendite di prodotti, a $ 297.392 milioni e del 27,2% dal marketing di prodotti commerciali. I servizi ammontano a $ 68.425 milioni.

Nello specifico, le vendite di iPhone nell’anno fiscale di Apple hanno registrato 191.973 milioni di dollari, con un aumento del 39,3%, mentre le vendite di Mac sono aumentate del 22,9%, a 35.190 milioni di dollari, e le entrate di iPad sono aumentate del 34,3%, a 31,862 milioni di dollari. . saldi indossabile Gli accessori hanno totalizzato 38.367 milioni di dollari, con un aumento del 25,3%, mentre i ricavi dei servizi di Apple sono cresciuti del 27,2%, raggiungendo i 68.425 milioni di dollari.

Nel terzo trimestre del 2021, Apple ha resistito alla carenza di chip meglio di molte altre società grazie al suo enorme potere d’acquisto e agli accordi di fornitura a lungo termine con i fornitori di questo componente.

READ  Il peso messicano supera i 21/dl, e corre al livello più debole in otto mesi

Nikki osserva che i nuovi acquirenti di iPad devono affrontare lunghi tempi di attesa. In Europa e in America, chi ha ordinato un iPad con 256 GB di spazio di archiviazione alla fine di ottobre dovrà aspettare fino al 15 dicembre per la consegna, secondo il sito Web di Apple. E per chi ordina l’ultimo iPad Mini, la consegna avverrà intorno alla prima settimana di dicembre. Anche i consumatori in Cina, il terzo mercato più grande di Apple, devono aspettare fino a sei settimane per ottenere un nuovo iPad.

Brady Wang, analista tecnologico di Counterpoint Research, ha confermato ai suddetti media che ha senso per Apple dare la priorità agli iPhone rispetto agli iPad a causa delle limitazioni dei componenti. Ha aggiunto: “Il volume delle spedizioni di iPhone, che è di circa 200 milioni di unità all’anno, è molto più grande di quello degli iPad (…) Inoltre, gli iPad non hanno una forte stagionalità come i loro iPhone di punta, che vengono sempre rilasciati nel autunno.” Wang.