Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Biden è costretto a tacere e gli chiedono di cessare il fuoco a Gaza

Biden è costretto a tacere e gli chiedono di cessare il fuoco a Gaza

Biden è intervenuto nella capitale in occasione di un evento della United Auto Workers (il sindacato automobilistico dell'UAW che gli ha dato il suo sostegno per la rielezione) e nel bel mezzo del suo discorso ha dovuto fermarsi finché i manifestanti non sono stati allontanati dal luogo dell'evento.

Il giorno prima, Biden aveva anche dovuto interrompere un evento elettorale in Virginia quando gli era stato chiesto di cessare il fuoco più di una dozzina di volte.

I manifestanti hanno scandito slogan come “Joe, genocidio, quanti ragazzi e ragazze ha ucciso oggi?”, spingendo il presidente a pronunciare un discorso intermittente.

Alcuni osservatori ritengono che queste proteste – che in realtà sono una costante nella politica americana in generale – rischiano ora di minare un messaggio centrale della campagna di Biden: quello di portare unità e stabilità al Paese, in contrasto con il suo atteso avversario repubblicano, l’ex presidente Donald Trump.

Nella sua candidatura alla rielezione, l’attuale occupante dello Studio Ovale mantiene la promessa di essere il salvatore e il protettore della democrazia americana, che con Trump è in pericolo.

Lodando il sostegno dell’importante sindacato, Biden ha espresso la sua ferma convinzione “che il movimento sindacale negli Stati Uniti è importante perché produce i lavoratori più qualificati al mondo”.

Inoltre, ha colto l'occasione per criticare il suo predecessore, perché – ha detto – durante il suo mandato si sono persi posti di lavoro e le fabbriche di automobili sono state chiuse.

Biden ha sottolineato che “decine di migliaia di posti di lavoro nel settore automobilistico sono stati persi in tutto il paese durante la presidenza di Trump” e ha paragonato ciò al fatto che durante il suo mandato “abbiamo aperto 20 stabilimenti automobilistici, con altri in arrivo”. Abbiamo creato più di 250.000 posti di lavoro nel settore automobilistico negli Stati Uniti.

READ  Cuba si prepara contro l'epatite virale acuta e il vaiolo delle scimmie

Ha anche alluso alla sua esperienza lo scorso autunno, quando è diventato il primo presidente a unirsi a un picchetto in occasione della visita dei lavoratori automobilistici fuori Detroit che stavano scioperando per salari migliori e contro l’aumento dei costi di produzione.

Durante la convention del sindacato a Washington, DC, il presidente dell'UAW Sean Fine ha dichiarato pubblicamente che “se vogliamo guadagnarci il nostro sostegno, Joe Biden se lo è guadagnato!”

Il leader sindacale ha attaccato Trump e il suo operato, sostenendo che l’ex presidente non aveva il sostegno dei membri del sindacato.

Il giorno prima, democratici e repubblicani hanno ottenuto vittorie alle primarie del New Hampshire, risultati che potrebbero segnare una rapida conclusione al processo che porta alle elezioni generali del 5 novembre.

rgh/dfm