Maggio 20, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

BMW Concept iX5 Hydrogen Protection VR6: il primo SUV blindato alimentato a idrogeno – Notizie – Veicoli ibridi ed elettrici

Chi direbbe che il concetto di veicoli blindati e zero emissioni sia difficile o incompatibile? BMW Colpisci il tavolo contro altri produttori e Presentato il primo SUV a celle a combustibile a idrogeno con uno scudo speciale Questo la rende una delle auto più sicure al mondo. Basi BMW Concept iX5 Protezione dall’idrogeno VR6come modello concettuale che dimostra la capacità del marchio tedesco di coprire una tipologia di cliente molto specifica.

La BMW Concept iX5 Hydrogen Protection VR6 costruisce le sue basi sulla già presentata BMW X5 Protection VR6 introdotta da Monaco qualche anno fa, che installava il motore biturbo V8 da 4,4 litri. D’altra parte, nella forma presentataci oggi dall’azienda, questo massiccio nucleo di 8 cilindri è stato sostituito a favore di una cella a combustibile a idrogeno, che ha un livello di emissioni di carbonio assolutamente zero.

Al momento, la BMW non ha confermato se questo modello concept entrerà in produzione in alcun modo all’interno della gamma X5 Protection VR6, un modello che attualmente viene realizzato su ordinazione nello stabilimento di Spartanburg, negli Stati Uniti (dove il modello viene assemblato). e Toluca, Messico (dove in seguito fu posto lo scudo).

Così BMW si posiziona come un marchio leader nella sua proposta Modello di una parte elettrica all’interno di un settore controllato quasi interamente da veicoli termomeccanici. Grazie all’approvazione dell’armatura, l’X5 ha ricevuto l’approvazione ufficiale dall’Association for Testing Centers for Attack-Resistant Materials and Structures (VPAM).

È in grado di resistere al fuoco AK-47 o alle esplosioni di granate.

L’abitacolo di questo SUV offre a Protezione da attacchi con armi da fuoco o esplosivi ad alta capacità. Uno dei principali fattori di cui BMW è così orgogliosa di questa vettura è che, nonostante il suo massiccio aumento del peso complessivo, continua a offrire un comportamento dinamico unico per il marchio, facilitando la fuga in caso di situazioni molto pericolose. Di notevole pregio è anche il suo aspetto discreto (nonostante nelle foto che illustrano questo articolo sia presentato con un rivestimento in vinile), se diventa realtà, per strada può essere confuso con il normale X5.

READ  L'Agenzia internazionale per l'energia avverte che la transizione verso l'energia pulita è "troppo lenta" | DW

Le varie strutture che compongono la cabina di questo modello concettuale sono parti pressofuse Acciaio ad alta resistenza, vetro protettivo fino a 30 mm di spessore ed ermetico per varie aperture nella carrozzeria dell’auto. Grazie a tutti questi accessori, l’auto sarà in grado di resistere a colpi di AK-47, esplosioni di granate HG 85 e persino esplosioni laterali fino a 15 chilogrammi di TNT a una distanza di quattro metri. La tecnologia introdotta nei loro cristalli rende impossibile qualsiasi esplosione o tentativo di penetrare attraverso di essi perché in essi non possono verificarsi aperture o crepe.

Come metodo di protezione nella parte inferiore e nella meccanica stessa, il modello combina le capacità di isolamento di altri veicoli corazzati e aggiunge le capacità dei veicoli con meccanica a idrogeno. Uno degli obiettivi principali era proteggere i serbatoi di idrogeno e altri sistemi con armature leggere. La mescola è stata infine sviluppata per questo scopo utilizzando un’innovativa struttura a strati che garantisce protezione contro la sabbiatura e mantiene un’elevata rigidità flessionale. La BMW, al momento, non ha fornito specifiche sulla sua meccanica, in quanto il modello non blindato raggiunge i 370 cavalli di potenza massima.