Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

C’è già una data possibile per l’arrivo degli occhiali Google VR

Madrid- browser google Sta già lavorando al suo progetto conosciuto internamente come Iris, che lo riporterà alle apparecchiature di Realtà Aumentata (AR), che potrebbe lanciare sul mercato nel 2024.

Secondo The Verge, Project Iris sarà una vetrina per la realtà aumentata con funzionalità di realtà mista, ovvero la tecnologia che combina realtà virtuale (VR) e realtà aumentata. Attualmente è nelle prime fasi di sviluppo.

Come hanno spiegato, la visiera sarà simile agli occhiali da sci e sarà indipendente, poiché non avrà bisogno di essere collegata a una fonte di alimentazione esterna.

Questo dispositivo funzionerà con un processore prodotto da browser googleproprio come fanno già altri dispositivi del brand, come gli smartphone della serie Pixel 6, che utilizzano browser google incordato. Tuttavia, il chip di cui sarà dotato alla fine è sconosciuto.

Al momento non è dato di sapere se questi occhiali per realtà mista porteranno la firma dei Pixel, ma fonti consultate da The Verge hanno indicato che il team per questa suddivisione di Google potrebbe essere al lavoro su alcune parti di Project Iris.

Sebbene inizialmente fosse previsto il lancio con il sistema operativo Android, tutto indica che alla fine funzionerà con il nuovo sistema operativo per ecosistemi e dispositivi di realtà aumentata (AR) che l’azienda sta preparando. La società ha descritto il progetto software come “cruciale” per i suoi piani.

Secondo le fonti, circa 300 persone stanno lavorando allo sviluppo di questo modello, che viene sviluppato in gran segreto, anche se l’azienda prevede di aumentare la propria forza lavoro. Sarà guidato dal vicepresidente di Labs Clay Bavor, che riporta direttamente al CEO Sundar Pichai.

READ  Free Fire: codici di riscatto del 23 ottobre per richiedere il bottino | Riscatta codici | app | app | Android | iOS | Messico | Spagna | GIOCO SPORTIVO

Il visualizzatore Project Iris di Google potrebbe competere con importanti aziende come Microsoft, proprietaria del dispositivo olografico autonomo HoloLens Mixed Reality, e Apple, il cui dispositivo è anche in fase di sviluppo.

Vale la pena notare che mentre sarà il primo strumento di realtà mista che Google lancerà in questo modo, Google ha precedentemente optato per la realtà aumentata, con il dispositivo Google Glass – che è fuori produzione dal 2015 – e ha investito in MagicLeap.

Per quanto riguarda la realtà virtuale, l’azienda ha lavorato anche con dispositivi focalizzati su tale tecnologia. In particolare, con Daydream, la piattaforma di realtà virtuale mobile, lanciata nel 2016 e terminata a febbraio 2021, dopo aver terminato il supporto delle app nell’ottobre 2020, quando il supporto delle app è terminato. Non dimenticare il visualizzatore di Google CardBoard.