Maggio 18, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

H&M ha aumentato le vendite del 12% nel 2021 nonostante la chiusura dei negozi

Vendite nette di gruppo H&M È aumentato del 12% nell’anno fiscale 2021 in valuta locale e del 6% in corona svedese, a circa 18.972 milioni di euro. L’utile lordo è salito a 8.920 milioni di euro con un margine lordo del 52,8%. L’utile netto è stato di 1049 milioni di euro. Le vendite nette del Gruppo H&M in valuta locale sono aumentate dell’11% nel quarto trimestre.

Una delle cose che salta all’occhio Perline di H&M Per mercati è il credito del negozio, con nuove aperture molto inferiori rispetto ai negozi chiusi. Nel caso della Spagna, uno ha aperto e nove ha chiuso, per un totale di 146 esercizi. A livello globale, H&M gestiva un totale di 4.801 negozi al 31 novembre, con un saldo annuale di 36 nuovi negozi e 91 chiusure di negozi. Le vendite online del gruppo H&M continuano a svilupparsi. Nel quarto trimestre, le vendite online sono aumentate del 10% in valute locali e del 6% in corone svedesi. Durante l’anno, le vendite online sono aumentate del 30% in valuta locale, del 24% in corone svedesi e hanno già raggiunto il 32% delle vendite totali del gruppo.

Notizie correlate

L’azienda, in procinto di adeguare i propri punti vendita a seguito della pandemia, ha proposto di raddoppiare le vendite nel 2030 dimezzando la propria carbon footprint, con una redditività intorno al 10%. Gli investimenti previsti quest’anno ammontano a circa 10.000 milioni di euro. Nel 2022, H&M lancerà in sei nuovi mercati: i primi negozi apriranno in Ecuador, Kosovo e Macedonia del Nord e in franchising in Costa Rica, Guatemala e Cambogia. Il lancio online di H&M continua nel 2022 con la Bielorussia; Colombia, Kazakistan, Perù e Ucraina. Questa espansione della copertura commerciale è essenziale per la crescita.

READ  I prezzi del petrolio aumentano con la valutazione dell'impatto di Omicron

Per il periodo compreso tra il 1° dicembre 2021 e il 31 gennaio 2022, le vendite in valuta locale dovrebbero aumentare del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. “Abbiamo chiuso l’anno con una nota positiva, con vendite allo stesso livello di prima della pandemia e una redditività migliore rispetto a diversi anni. Ora che siamo tornati a una situazione di vita più normale, con una solida posizione finanziaria e una buona redditività , possiamo concentrarci completamente sulla crescita di nuovo.” Helena Helmerson, Group CEO.