Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Brasile accetta di acquistare Microsoft Activision Blizzard

Il Mercoledì il Consiglio amministrativo della difesa economica del Brasile ha approvato l’acquisto di Activision Blizzard Da Microsoft con un documento generico. Il documento, che può essere letto solo in portoghese, afferma che l’acquisto è approvato senza restrizioni. In termini piuttosto strani è una risposta alle accuse mosse da Sony e Playstation davanti all’organismo di regolamentazione di questo paese, così come altri.

Secondo il documento, l’obiettivo principale delle attività di CADE è proteggere la concorrenza come mezzo per migliorare il benessere dei consumatori brasiliani e non difendere gli interessi speciali di specifici concorrenti. In questo modo, l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft include un’entità meno regolare di cui preoccuparsi. Potresti anche essere interessato a sapere Il sito web ufficiale per l’acquisizione di Activision Blizzard e i suoi vantaggi per tutti i giocatori.

Activision Blizzard è stato approvato per l’acquisto da Microsoft in Brasile

Il Brasile non è il primo regolatore ad approvare l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft. L’Arabia Saudita non ha obiezioni all’acquisto. Ma quello che è successo in Brasile è sorprendente. Come parte del suo successo, il CADE ha pubblicato i dettagli delle richieste rivolte a Microsoft, Sony e diverse società di terze parti Su come l’accordo ha influenzato l’industria dei videogiochi, che è stato un raro scambio di opinioni, con Sony che ha affermato che l’accordo influenzerà le scelte dei giocatori.

In questo senso, pur riconoscendo che una parte degli utenti di console PlayStation (dalla Sony) potrebbe decidere di passare a Xbox nel caso in cui i giochi Activision Blizzard – e in particolare Call of Duty – diventino un’esclusiva dell’ecosistema Microsoft, SG/Cade non crede che tale La prospettiva, in sé e per sé, è un rischio per la concorrenza nel mercato delle console nel suo complesso.”

Dobbiamo ancora aspettare che Activision Blizzard venga acquistato da Microsoft –Il più grande nella storia dei videogiochi, con circa 69.000 milioni di dollariCompletato, in quanto non è stato ancora approvato o non contestato da altri regolatori in tutto il mondo. Il processo è oggetto di indagine da parte della Federal Trade Commission (FTC) statunitense, della Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito e, più recentemente, della Commissione europea.

READ  Spazi di "vendita" in El-Gamal Street la vigilia di Pasqua