Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il cambiamento che The Last of Us ha dovuto apportare al primo episodio è stato per volere di HBO

Uno dei momenti salienti dello spettacolo L’ultimo di noi È la struttura speciale del primo episodio. La giornata inizia quando la civiltà è crollata, che è collegata fin dall’inizio allo sviluppo di un fungo che infetta l’uomo, e nel mezzo dell’episodio lo spettatore si sposta nel presente, due decenni dopo, dove i resti dell’umanità vivono in un’organizzazione . In aree ristrette con governi autoritari. La dissonanza tra le due metà è stata sorprendente. Ora capisci perché. Come ha rivelato il co-creatore Craig Mazin, il primo episodio è stato in realtà scritto come due episodi separati.

“L’episodio 1 all’inizio era gli episodi 1 e 2”, ha spiegato lo sceneggiatore noto per il suo precedente lavoro sulla serie. Chernobyl in podcast L’ultimo di noi Prodotto da HBO. Il primo episodio, infatti, dovrebbe concludersi con il salto temporale e il primo contatto con il personaggio Joel (Pedro Pascal). Ma HBO non ha creduto a quell’idea. “Non mi farebbe necessariamente venire voglia di tornare”, hanno detto dirigenti come il chief content officer di HBO Casey Bloys durante la lettura della sceneggiatura pilota.

Episodio 1 Inizialmente erano gli episodi 1 e 2

Ciò che li preoccupa è che “l’intera stagione, l’intera storia L’ultimo di noibasato su Joel ed Ellie”. In questo senso, hanno pensato che fosse un problema che solo Ellie, interpretata da Bella Ramsey, apparisse alla fine del primo episodio e senza accennare alla dinamica che ha creato con Joel che sarebbe diventata la commedia relazione primaria Ha anche lasciato l’episodio con una nota particolarmente deprimente dopo aver mostrato la morte della figlia di Joel.

READ  Il film con uno dei personaggi più divertenti del cinema spagnolo arriva su Amazon Prime Video

Così hanno messo insieme gli episodi uno e due, prestando attenzione a Casey Bloys e Francesca Orsi, responsabile della programmazione del canale. “Ecco perché vuoi buoni partner. I migliori amministratori delegati della rete sono lì per rappresentare fedelmente il pubblico. Non devono scrivere cose per noi, devono dirci come si sentono e dobbiamo fidarci che possono mettersi nei panni dello spettatore”, spiega del suo rapporto con HBO. Questo è anche inteso come gli 80 minuti che dura la lettera di accompagnamento.


Per ora, il canale statunitense può essere soddisfatto dei suoi risultati nel suo mercato interno: 4,7 milioni di abbonati hanno guardato il primo episodio nella serata di aperturai secondi migliori dati dal lancio Passaggio dell’Impero Nel 2010, però, è lontano da 9,9 milioni Casa del drago Nelle sue prime ore su HBO e sulla piattaforma di contenuti HBO Max.

E per chi vuole saperne di più L’ultimo di noiin avanguardia Abbiamo pubblicato il podcast Prossimo episodio Sul confronto tra il videogioco su cui si basa la serie e il suo adattamento, come sono collegati e come la serie fa entrambi Giocatori Per quanto riguarda coloro che non conoscevano Joel ed Ellie prima che fossero interpretati da Pedro Pascal e Bella Ramsey.


Prossimo episodio Podcast

Berry Sola Gemferer