Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il prezzo del bitcoin è aumentato di quasi il 10% dopo la decisione del tasso della Fed

Il bitcoin è salito di quasi il 10% raggiungendo la quotazione di $ 22.900 mercoledì, aggiungendo un totale di $ 1.900 dalla sua chiusura precedente.

La più grande criptovaluta Conosciuto in tutto il mondo, è in aumento del 30% dal minimo dell’anno di $ 17.592,78 che ha toccato il 18 giugno.

Nel frattempo, Ether, che è collegato alla blockchain di Ethereum, è balzato dell’11,39% a $ 1.614,99, aggiungendo $ 165,15 alla sua chiusura precedente.

La Federal Reserve ha alzato il tasso di interesse di riferimento di tre quarti di punto percentuale e i commenti del presidente della Federal Reserve Jerome Powell hanno rassicurato gli investitori. Gli economisti avevano ampiamente previsto un aumento dei tassi mercoledì.

La notizia si è aggiunta ai rapporti trimestrali ottimisti di Microsoft e Alphabet, che hanno dato fiducia agli investitori sulla stagione degli utili.

Powell ha dichiarato in una conferenza stampa dopo che la Fed ha annunciato di non credere che l’economia statunitense sia attualmente in recessione, ma che stia rallentando.

Ha anche affermato che la mancanza di una visione chiara sul futuro dell’economia significa che la banca centrale statunitense può fornire indicazioni affidabili sulla direzione della sua politica monetaria solo su base “incontro per incontro”.

“La volontà di Powell di lasciare che i dati lo portino avanti è qualcosa che è piaciuto al mercato. Non ha detto automaticamente che avevamo bisogno di un altro aumento dei prezzi”, ha affermato Peter Toze, Chief Investment Officer di Chase.

“È stata una dichiarazione rassicurante che è arrivata dopo una giornata che ha visto alcuni guadagni e rendimenti migliori del previsto, sebbene le prospettive fossero molto deboli”, ha aggiunto.

READ  Ecco perché si avvicina il "vero test" di Bitcoin