Novembre 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il progetto “Calatrava Volcanoes Geopark: Ciudad Real” è stato presentato alla European Geoparks Conference in Italia.

La 16a Conferenza Europea sui Geoparchi coincide con la 46a riunione del Comitato di Coordinamento dei Geoparchi dell’UNESCO, a cui partecipano rappresentanti delle autorità locali, dei geoparchi interessati, scienziati, ricercatori e studenti.

In questo contesto, il progetto Calatrava Volcanoes Geopark: Ciudad Real si presenta come candidato per ottenere questo importante riconoscimento da parte dell’UNESCO.

Pedro Rincon, Direttore Scientifico del Progetto Geopark, è responsabile della presentazione del progetto a tutti i membri del Comitato di Coordinamento dei Geoparchi dell’UNESCO.

Ringen ha sottolineato che il progetto è di grande interesse per i partecipanti a questo incontro a causa dell’interazione dei tre processi vulcanici che si sono verificati nella regione per oltre 440 milioni di anni, il patrimonio storico e la socioeconomia dei comuni. La sua è.

Inoltre, ha commentato che partecipando a questo incontro è stato in grado di stabilire contatti con tutti i Geoparchi e vulcani spagnoli in Europa.

Tutti loro, ha spiegato, “valutano molto positivamente la nostra candidatura e concordano sul fatto che la partecipazione a questo evento è necessaria per raggiungere il nostro obiettivo”.

La collaborazione e la collaborazione tra i Geoparchi è un elemento molto apprezzato dai valutatori dell’UNESCO, quindi ha sottolineato l’importanza di partecipare a un evento importante come questo incontro internazionale.

Rincon ha anche sottolineato che in questi giorni i rappresentanti del progetto Geopark hanno avuto un legame molto buono e speciale con il Geoparco sloveno di Idrija. I migliori esempi di deposizione di mercurio nel mondo.

Per il direttore scientifico del progetto, il bilancio della partecipazione a questo meeting internazionale è molto positivo, “perché gli obiettivi che perseguivamo sono stati raggiunti”.

Durante questo incontro, rappresentanti di istituzioni pubbliche, ricercatori, scienziati e studenti hanno lavorato per espandere le piattaforme su come far progredire la comprensione della Terra e dei suoi paesaggi.

READ  L'Italia considera il miglioramento della propria gastronomia nel mondo una priorità della diplomazia economica

Inoltre, hanno analizzato aspetti che potrebbero essere fondamentali in futuro, come il rapporto dei geoparchi con il cambiamento ambientale per proteggere lo sviluppo sostenibile e la resilienza sociale in risposta al cambiamento climatico globale e alle sue conseguenze.

Nel campo della geografia, hanno compiuto progressi nell’aumentare il loro impegno pubblico e l’istruzione, mentre nel campo della geografia è stato svolto il lavoro per esplorare nuove buone pratiche e affrontare le nuove sfide presentate ai geoparchi.

Hanno anche lavorato sulle nuove opportunità che si sono aperte ai geoparchi dopo la pandemia globale e su come l’era digitale dovrebbe aiutarli a fare un uso migliore di dati e informazioni per la gestione e la comunicazione del patrimonio sostenibile.