Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

iPhone 15 Pro: addio alla scheda SIM?

Mancano ancora quasi due anni all’arrivo dell’iPhone 15 con le sue varie versioni, ma anche così Le prime voci hanno iniziato a emergere. E sebbene sia ancora molto presto (in effetti, non sappiamo quasi nemmeno cosa sarà il suo predecessore, iPhone 14). Pertanto, la sua affidabilità è molto limitata e ci sono alcune cose che potrebbero indicare cambiamenti significativi e quindi sono molto interessanti, motivo per cui vale la pena tenerne conto.

E questo è il caso che possiamo trovare Oggi a Gizache afferma che L’iPhone 15 nella versione Pro può fare a meno di uno slot per schede SIM, lasciando così l’unica possibilità di utilizzo Per esempio Per connettere il telefono alla rete cellulare. Un cambiamento che a prima vista può sembrare abbastanza drastico, ma in realtà non è altro che una convalida di un cambiamento su cui Apple ha lavorato così a lungo, E non l’ha fatto da solo.

Apple stava offrendo elenco aggiornato A partire dal Operatori che offrono carte eSIM, e l’iPhone delle ultime generazioni offre già la compatibilità con loro, che coincide nel tempo con il momento in cui i telefoni cellulari hanno iniziato a essere multi-chip; Cioè, per consentire l’utilizzo simultaneo di due linee. Secondo queste indiscrezioni, l’iPhone 15 sarà un altro passo in tal senso, poiché questo diventerà l’unico sistema per identificare l’utente e consentirne la connessione alla rete.

Se fosse un’altra azienda, questa voce solleverebbe più sospetti, ma stiamo parlando di Apple, che da decenni È stato un pioniere quando si trattava di eliminare componenti e funzioni che fino a quel momento aveva fatto parte dello standard hardware che aveva incorporato. Abbiamo l’esempio più chiaro e più recente di un jack per cuffie per smartphone, ma lo abbiamo anche fatto prima, ad esempio, con supporti di archiviazione esterni nei Mac. Quindi, Apple sta ancora una volta facendo un passo simile con l’iPhone 15 e mi sembra possibile.

READ  Spazio pubblico e sostenibilità urbana

Una cosa che mi fa esitare un po’, anche se non sarebbe un grosso problema, è che Apple sta introducendo un cambiamento che influirà sul design dell’iPhone nel bel mezzo del prossimo ciclo di progettazione. iPhone 12 e iPhone 13 condividono il design, quindi Speriamo che l’iPhone 14 faccia la differenza in questo senso e che la nuova linea rimanga nell’iPhone 15. È vero che non è un cambiamento molto evidente (intendo a livello visivo), ma è notevole che stessero pensando di farlo in quel momento.

Dall’altro lato, È possibile che abbiano deciso a Cupertino che era ora di accelerare l’implementazione di eSIMInvece di proporre l’iPhone 14, vuole concedere agli operatori un periodo di due anni (fino all’arrivo dell’iPhone 15) per velocizzarne l’implementazione. Sarebbe molto interessante confermare se Apple abbia davvero fatto progressi in tal senso, anche se molto probabilmente dovremo aspettare molto tempo per confermarlo.