Dicembre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Jaber fece il primo passo nel cortile di casa sua

Anas Jaber (secondo al mondo) Vuole essere profeta nella sua stessa terra e ha già fatto il primo passo: sconfitto Ann Lee (63° posto) 6-2, 6-3 esordio nel Monastir WTA 250Tunisia, un paese Non aveva mai organizzato un evento importante per il circuito femminile fino a questa settimana.

La tunisina, arrivata in finale a Wimbledon e agli US Open, conclusi poco meno di un mese fa, è riapparsa in tondo dopo la finale della Grande Mela e lo ha fatto con una vittoria più che clamorosa, dimostrando la sua superiorità su di lei avversario dall’inizio alla fine. la fine. Non ha avuto problemi durante l’ora e 14 minuti di durata dell’evento.

Questo concorso è contestato in cemento all’aperto e Questo martedì gli spalti erano praticamente pieni del giocatore più influente dello sport. È stata la prima dal continente africano a raggiungere la finale di un All England Grand Slam, che ha poi ripetuto agli US Open.

Jaber Il primo seme, affronterà il russo Evgenia Rodina (566° posto), tornata agli US Open dopo tre anni di inattività. La sua ultima partita prima di quella lunga pausa è stata, nello specifico, contro il tunisino. A quel tempo, a Eastborune 2019, il numero 2 del mondo ha prevalso 1-6, 7-6 (3), 7-5.

READ  Lancio dei Red Sox Hansel Robles