Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Cina cerca di salvare il mercato immobiliare, ma il Fondo monetario internazionale prevede un rallentamento

La Cina cerca di salvare il mercato immobiliare, ma il Fondo monetario internazionale prevede un rallentamento

BANGKOK (AP) – I mercati azionari cinesi hanno chiuso in ribasso venerdì nonostante una serie di misure a sostegno del settore immobiliare in difficoltà, con il Fondo monetario internazionale che prevede un rallentamento dell'economia nei prossimi anni.

Nel suo rapporto, il Fondo monetario internazionale prevede che l’economia crescerà ad un tasso annuo del 4,6% quest’anno, rispetto al 5,2% nel 2023. Ha indicato che la crescita nel 2028 raggiungerà il 3,4%. Ha osservato che la costruzione di alloggi è diminuita di oltre il 60% rispetto ai livelli pre-pandemia dopo la repressione dei prestiti eccessivi iniziata nel 2020.

Il Fondo monetario internazionale ha affermato che si tratta di un passo che “abbiamo visto solo nelle più grandi crisi immobiliari nazionali degli ultimi tre decenni”.

L'indice di riferimento di Shanghai è sceso dell'1,5%, concludendo la settimana peggiore degli ultimi cinque anni. Il mercato più piccolo di Shenzhen ha chiuso in ribasso del 3%.

Le misure per aumentare l’offerta di alloggi a prezzi accessibili e stimolare la domanda sono arrivate settimane prima che gli alti funzionari si riunissero a Pechino per la sessione annuale del Congresso Nazionale, un’occasione in cui il Partito Comunista al potere cerca di mostrare la propria leadership.

I mali del settore immobiliare sono emersi pochi giorni fa quando un tribunale di Hong Kong ha ordinato la liquidazione di China Evergrande, la società immobiliare più indebitata al mondo, poiché le sue passività superavano i 300 miliardi di dollari.

Il settore immobiliare cinese rappresenta quasi un terzo dell’attività economica del paese e la sua crisi ha colpito la crescita e indebolito la fiducia degli investitori e dei consumatori.

READ  La capacità ridotta e l'aumento dei costi minacciano la logistica dei veicoli - El Mercantil

L’economia del paese è cresciuta del 5,2% nel 2023, ma dovrebbe rallentare quest’anno.

Il rallentamento del mercato immobiliare ha inoltre privato il governo delle entrate derivanti dalle vendite dei terreni, aumentando il debito pubblico. I ricavi delle vendite di terreni sono diminuiti del 13,2% nel 2023 rispetto all’anno precedente, ha riferito giovedì il Ministero delle Finanze.