Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La transizione energetica è una priorità nel 2023?

Bogotà – Ecopetrol nell’era Gustavo Petro ha la missione di accelerare la transizione energetica. La porta era già chiusa ai progetti pilota di fracking che stava sviluppando e ora ha annunciato un piano di investimenti più aggressivo incentrato sull’energia pulita.

Seguici sui social network per Bloomberg Linea Colombia: CinguettioE il Facebook E il instagram

Nel 2022, la società stanzierà circa 866 milioni di dollari USA per progetti associato al trasferimento di energia. Secondo le informazioni dell’azienda, quest’anno ci sono stati circa 500 milioni di dollari Assegnati a progetti di gas, $ 200 milioni per la gestione dell’acqua, $ 30 milioni per migliorare la qualità del carburante, $ 6 milioni per progetti di idrogeno verde e blu, $ 50 milioni e $ 80 milioni per l’innovazione.

Nel 2023, gli investimenti associati ai progetti di trasformazione energetica saranno superiori del 65%. La società prevede di stanziare fino a 6,8 trilioni di dollari, ovvero circa 1,430 milioni di dollari USA.

Secondo Ecopetrol, le risorse saranno utilizzate per l’autoproduzione rinnovabile, l’idrogeno, i trasporti e le strade e l’efficienza energetica. Inoltre, ci saranno fino a 4,1 miliardi di dollari per l’autosufficienza del gas e fino a 18,9 miliardi di dollari per la sicurezza energetica e la sostenibilità finanziaria a favore della bilancia commerciale del Paese.

risorse rinnovabili di autoproduzione, idrogeno, efficienza energetica, La cattura del carbonio e l’ISA (Trasporti e Strade) rappresentano circa il 23% del piano di investimenti 2023.

Attraverso gli investimenti che la società sta preparando, si prevede di integrare 900 megawatt di energie rinnovabili, produrre più di 50.000 tonnellate di idrogeno a basse emissioni di carbonio, ridurre circa 400.000 tonnellate di emissioni di anidride carbonica e portare avanti studi di stoccaggio e sequestro del carbonio.

READ  Riunione della Banca centrale europea, in diretta | Lagarde affronta un altro storico rialzo dei tassi di interesse | mercati

Rinunciare a petrolio e gas?

Una delle grandi scommesse di Gustavo Petro come presidente è quella di trasformare il paniere di esportazioni della Colombia in modo tale che il petrolio non sia più la principale fonte di reddito della nazione.

Per questo, in diverse occasioni, sono stati ascoltati sia il Presidente che il Ministro delle Miniere, Irene Vélez Garantire che non vengano firmati nuovi contratti di esplorazione in Colombia, il che ha sollevato grandi interrogativi da parte degli operatori di mercato che ritengono che ciò possa significare un rallentamento degli investimenti in questo settore, che potrebbe danneggiare l’autosufficienza energetica della Colombia.

Con l’approvazione degli investimenti quest’anno, la produzione di petrolio dovrebbe raggiungere tra i 700.000 ei 705.000 barili di petrolio. equivalente giornaliero. Per quest’anno è prevista la perforazione di 24 pozzi esplorativi.

Con le risorse assegnate per il 2023, la produzione dell’azienda dovrebbe essere, in media, compresa tra 720.000 e 725.000 barili di petrolio equivalente al giorno.

Allo stesso modo, tra il 2023 e il 2025 verranno perforati 1.600 pozzi di sviluppo, di cui 574 nel 2023. Inoltre, si prevede Perforazione di 25 pozzi esplorativi nel 2023, situati nei bacini di Llanos Orientalis, Valle Medio del Magdalena, Piemonte e Caraibi Marittime. Nel 2021, il numero di pozzi perforati tra quest’anno e il 2024 dovrebbe raggiungere quota 1.800.

Per il prossimo anno gli investimenti nel gas oscilleranno tra 3,6 e 4,1 trilioni di dollari, con una produzione compresa tra 174 e 177 mila barili di petrolio equivalente al giorno (che rappresenta circa 800 milioni di piedi cubi di gas naturale, oltre ai prodotti bianchi).

READ  'Bitcoin non ha valore' Cina contro criptovaluta, Cuba lo adotta

queste risorse Sono orientati a mantenere l’offerta attuale, cercando di aumentarla con progetti di esplorazione del gas. Di questi, 12 pozzi sono previsti nel 2023, principalmente in Piemonte, costa caraibica e nord della Colombia.

Inoltre, ISA investirà circa 6,3 miliardi di dollari (19,8 miliardi di dollari nei prossimi tre anni), di cui Ciò si avvicina a 5,4 trilioni di dollari per costruire 9.657 km di trasmissione di energia entro il 2025 (di cui 6.227 km per la trasmissione di energia rinnovabile non convenzionale).