Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le azioni di Chip crollano dopo che gli Stati Uniti hanno frenato le vendite di Nvidia in Cina

Scritto da Noel Randwich

1 settembre – Giovedì le azioni di chip statunitensi sono scese e il principale indice dei semiconduttori ha perso oltre il 3% dopo che Nvidia e Advanced Micro Devices hanno affermato che le autorità avevano chiesto loro di interrompere l’esportazione di processori di intelligenza artificiale di fascia alta in Cina.

Le azioni di Nvidia sono in calo dell’11%, sulla buona strada per il più grande calo percentuale di un giorno dal 2020, mentre le azioni del suo rivale più piccolo emm Hanno rinunciato a circa il 6%.

A mezzogiorno, circa 40 miliardi di dollari del valore di mercato di Nvidia sono evaporati. Le 30 società che compongono il Philadelphia Semiconductor Index hanno perso collettivamente circa $ 100 miliardi di capitalizzazione di mercato.

I trader hanno scambiato più di 11 miliardi di dollari in azioni Nvidia, più di qualsiasi altro titolo di Wall Street.

Limitazione delle esportazioni in Cina di due dei principali chip per computer di Nvidia per l’intelligenza artificiale Il H100 e il Un 100 Le sue potenziali vendite in Cina potrebbero raggiungere i 400 milioni di dollari nell’attuale trimestre fiscale, ha avvertito la società in una dichiarazione mercoledì.

emm Ha anche affermato che le autorità statunitensi gli avevano chiesto di interrompere l’esportazione del suo chip chiave di intelligenza artificiale in Cina, anche se ha affermato di non ritenere che le nuove regole avrebbero avuto un impatto materiale sulla sua attività.

Il divieto di Washington è un segno di un’intensificazione della repressione dello sviluppo tecnologico in Cina, in un momento di crescenti tensioni sul destino di Taiwan, dove vengono prodotti componenti progettati dalla maggior parte delle società di chip americane.

READ  I futures USA iniziano la settimana in ribasso a Wall Street Di Benzinga Spagna

“Vediamo un’escalation delle restrizioni sui semiconduttori statunitensi verso la Cina e una maggiore volatilità per il gruppo di semiconduttori e apparecchiature dopo l’aggiornamento di Nvidia”, ha scritto l’analista di Citi Atif Malik in una nota di ricerca.