Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le Barbados si batteranno per la revoca delle sanzioni contro il Venezuela

BRIDGETOWN, 9 luglio (Princea Latina) Il primo ministro delle Barbados Mia Motley ha annunciato oggi che continuerà a lottare per la revoca delle sanzioni statunitensi al settore energetico contro il Venezuela.

Ha sottolineato che abbiamo preso la decisione di continuare a lavorare per la revoca delle sanzioni (imposte dagli Stati Uniti alle) società venezuelane, in modo che l’Organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali e altri possano eventualmente entrare nella rinnovata e ridefinita Petrocaribe.

Motley in seguito ha sottolineato che “molte persone stanno soffrendo per l’attuazione di queste sanzioni” che il governo degli Stati Uniti ha imposto come meccanismo controllato a distanza per minare e soffocare l’economia venezuelana.

Tuttavia, il funzionario delle Barbados ha riconosciuto la parziale revoca di queste sanzioni nel recente passato, consentendo al Venezuela di negoziare – in circostanze limitate – con l’Europa.

Ha sottolineato che questo esempio dovrebbe essere preso come esempio per consentire la normalizzazione delle relazioni economiche – nel settore energetico – in Venezuela con i popoli dei Caraibi.

Pochi giorni fa, durante il quarantatreesimo vertice dei capi di governo della CARICOM, Motley è stata una delle voci più attive sui temi legati alla revoca delle sanzioni statunitensi al Venezuela, che considera “vitale” per lo sviluppo e la crescita economica. paesi della regione.

Gli Stati Uniti, a causa delle sanzioni su gas e petrolio russi, a seguito della guerra con l’Ucraina, sono stati costretti a revocare parzialmente il blocco al governo di Nicolás Maduro, per cercare nuove rotte di approvvigionamento.

Gli esperti di geopolitica sono quasi d’accordo sul fatto che l’amministrazione statunitense di Joe Biden sia passata dall’ignorare la legittimità di Maduro a negoziare direttamente con il presidente venezuelano sulla parziale revoca delle sanzioni, pur lasciando da parte la personalità di Juan Guaido, che hanno ammesso. come presidente provvisorio.

READ  Inflazione, agonia globale

M / Sì