Maggio 17, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le Nazioni Unite affermano che i diritti riproduttivi sono la “fondazione” per conferire potere a donne e ragazze

Un portavoce delle Nazioni Unite ha affermato martedì che il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ritiene che la salute ei diritti sessuali e riproduttivi siano “il fondamento su cui le donne e le ragazze del mondo scelgono, conferiscono potere e si eguagliano”. Abolirerebbe il diritto all’aborto negli Stati Uniti.

Un ex sacerdote rivela come parlare inglese in un massimo di 90 giorni
Sebbene il portavoce delle Nazioni Unite Farhan Haq abbia rifiutato di commentare direttamente la bozza della Corte Suprema degli Stati Uniti, ha affermato che Guterres ha ripetutamente espresso preoccupazione per un “revocalizzazione globale” dei diritti delle donne, compresi i diritti riproduttivi e quelli relativi ai servizi sanitari di base.

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha confermato la validità del progetto di sentenza respingendo Roe v. Il disegno di legge di Wade del 1973, che legalizza l’aborto a livello nazionale, ma afferma che non rappresenta la sua posizione finale, che scadrà alla fine di giugno.

“Anche se abbiamo visto questo documento trapelato sollevare una serie di preoccupazioni per tutti noi, noi nelle nostre politiche internazionali in merito al consentire la salute riproduttiva per donne e ragazze continueremo a sostenere questi sforzi”, ha affermato. Ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, Linda Thomas Greenfield.

“Abbiamo riconsiderato la posizione americana su questo tema”, ha aggiunto.

Sotto il governo dell’ex presidente Donald Trump, gli Stati Uniti hanno condotto la pressione alle Nazioni Unite contro la promozione della salute e dei diritti sessuali e riproduttivi delle donne perché lo consideravano uno standard per l’aborto. Si è opposto alla lingua internazionale a lungo accettata nelle risoluzioni delle Nazioni Unite.

READ  Avvertimento sull'intensità degli incendi nella regione della Yakutia in Russia

Trump ha anche tagliato i fondi al Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione nel 2017 perché ha affermato che “sostiene o è coinvolto nella gestione di un programma di aborto forzato o sterilizzazione forzata”.

Le Nazioni Unite hanno affermato che questa era una percezione imprecisa. L’amministrazione del presidente Joe Biden ha ripristinato i finanziamenti.