Febbraio 27, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cuba riafferma il suo impegno verso il principio della Cina unica

Cuba riafferma il suo impegno verso il principio della Cina unica

Il presidente del paese caraibico, attraverso la sua testimonianza su Canale X, ha condannato qualsiasi forma di ingerenza negli affari interni del fraterno paese asiatico.

Lunedì il governo cinese ha sottolineato che Taiwan fa parte del territorio del gigante asiatico e ha citato documenti giuridici internazionali che confermano lo status giuridico dell'isola.

Il portavoce del Ministero degli Esteri Mao Ning ha sottolineato che i risultati delle elezioni in quella regione non cambiano il consenso generale della comunità internazionale ad aderire al principio della Cina unica.

Ha aggiunto: “80 anni fa, Cina, Stati Uniti e Gran Bretagna hanno emanato la Dichiarazione del Cairo, in cui si affermava chiaramente che Taiwan, il territorio cinese che il Giappone aveva rubato, sarebbe stato restituito alla Cina”.

D'altra parte, Mao spiegò che l'articolo VIII della Dichiarazione di Potsdam, firmata da Pechino, Washington, Londra e Unione Sovietica nel 1945, riaffermò queste disposizioni e costrinse il Giappone alla resa incondizionata.

“Questa serie di documenti con valore giuridico internazionale ha gettato le basi storiche e giuridiche che rendono Taiwan un territorio inalienabile appartenente alla Cina”, ha detto il portavoce.

Secondo il portavoce, sebbene le due sponde dello Stretto non siano ancora state unificate, la sovranità della Cina e lo status giuridico di Taiwan come parte del gigante asiatico non sono mai cambiati.

Le elezioni per la leadership dell'isola si sono concluse sabato scorso con la vittoria del candidato del Partito Democratico Progressista al governo, Lai Ching Tee, un sostenitore separatista dell'indipendenza dell'isola.

D'altro canto, su 113 seggi nel Consiglio legislativo, il Partito cinese Kuomintang ha ottenuto 52 seggi, il Partito democratico progressista ha ottenuto 51 seggi, il Partito popolare di Taiwan ha ottenuto otto seggi e coloro che non sono affiliati a nessuna di queste organizzazioni politiche ne hanno ottenuti due. .

READ  Cosa è successo il 12 aprile?

Poesia/MPP