Novembre 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Netflix pagherà all’Italia 55 55,8 milioni per risolvere contenzioso fiscale

Lo streaming è enorme Netflix Pagherà al tesoro Italiano 55,8 milioni di euro (circa 59 milioni di dollari al cambio attuale) per chiudere il contenzioso fiscale con il Paese, che copre il periodo compreso tra il 2015 e il 2019.

Il Procura dello Stato di Milano In una nota ha detto di aver stipulato un accordo con una multinazionale per pagare 55.850.513 euro in un’unica rata. LineeSanzioni e interessi per il saldo di eventuali debiti tributari in essere nei confronti dell’Amministrazione finanziaria italiana tra ottobre 2015 e 2019.

È il risultato di un’indagine avviata tre anni fa dalle autorità italiane nei confronti di una commissione statunitense per evasione fiscale.

Netflix, dal canto suo, ha aperto lo scorso gennaio in Italia la sua prima sede fisica nella capitale, Roma.

Potresti essere interessato a: Video: “Metà tempo”; Il trailer del documentario su Jennifer Lopez è qui

Le autorità italiane hanno già raggiunto accordi simili con tali giganti della tecnologia Facebook, Google, Amazon e Apple.

Facebook Apple ha accettato di pagare மில்லியன் 100 milioni al Tesoro italiano nel 2018 per formalizzare il suo status fiscale, 31 318 milioni a dicembre 2015, Google ha accettato di pagare 30.306 milioni a maggio 2017 e il gigante dell’e-commerce Amazon ha promesso di pagare மில்லியனியனினனலியலியலியனினனனனனனன்லியன் மில்லியன் nel 2018 2017.

Lo scorso anno l’OCSE ha raggiunto un accordo con 136 paesi per fissare un’aliquota fiscale minima del 15% per le multinazionali. Sistema di tassazione Si può impedire loro di utilizzare sistemi fiscali equi e soddisfacenti e di pagare le tasse dove operano.