Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Propongono un nuovo piano contro la deforestazione in Colombia

Ha aggiunto che questo metodo per affrontare questo fenomeno significa mantenere il controllo nelle regioni, ma perseguire i responsabili di questo danno alle risorse naturali.

L’annuncio è arrivato in una seduta del Consiglio nazionale per la lotta alla deforestazione (CONALDF), il primo convocato d’urgenza dal ministro, dopo aver rivelato che nel Paese sono stati rimossi più di tre milioni di ettari di foreste in due decenni.

Il ministro ha sottolineato che in questo modo si lascia “la logica della lotta militare alla deforestazione”.

“Abbiamo delineato, in questa prima conferenza del nuovo governo, un’azione coordinata di prevenzione e contenimento. “Lavoreremo su un piano istituzionale che andremo a fondo con altre entità nelle regioni, dando priorità ovviamente all’arco della deforestazione in Amazzonia”, ha affermato il ministro.

Ha sottolineato che la forza pubblica non rinuncerà al potere, ma che d’ora in poi le azioni non si concentreranno sui contadini, ultimo anello della catena della deforestazione, ma su coloro che sono protetti da una struttura criminale e organizzata, solo in la regione amazzonica, tra il 2001 e il 2021, la deforestazione milioni 858 mila 285 ettari.

Muhammad, accompagnato da Sandra Velardi, viceministro per le Politiche e gli standard ambientali, e tutte le autorità che compongono Konaldiv, ha annunciato il cambio di cultura nelle regioni.

Questo cambiamento proseguirà da una formulazione operativa riferita, oltre alla prevenzione e al contenimento, alla giustizia e alla realizzazione attraverso una strategia sociale umana, nonché al rafforzamento istituzionale.

“Sfrutteremo la richiesta di sporco nelle regioni, in modo che le comunità collaborino con lo stato e non disboschiamo le foreste. Ci interessa avviare un dialogo con loro sull’educazione ambientale, ma raggiungere il massimo della deforestazione. Un altro sforzo è rafforzare la capacità di raggiungere le aree colpite”.

READ  L'app spiega: perché Haiti è soggetta a terremoti devastanti?

Riguardo all’Operazione Artemisa, una strategia attraverso la quale è stata combattuta la deforestazione, ha sottolineato che non ha aiutato ad affrontare questo parassita, quindi il primo asse su cui il governo del presidente Gustavo Petro vuole lavorare è ripristinare la fiducia delle comunità.

“Abbiamo trovato un panorama davvero preoccupante, e quindi la sfida è molto significativa verso la riduzione sostenibile della deforestazione. Possiamo raggiungerlo se ci esprimiamo attraverso un piano del governo per farlo in modo strategico”, ha affermato il viceministro Velardi.

jha / otf