Febbraio 1, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Televisa afferma che il consiglio di amministrazione di Megacable ha respinto la proposta di aggregazione aziendale

Di Cassandra Garrison

città Da Messico13 dicembre – Il gigante messicano dei media Televisa ha dichiarato martedì che il consiglio di amministrazione di Megacable ha rifiutato la sua proposta di fondere la sua unità di cavo e banda larga Izzi con quella società, sebbene abbia annunciato che continuerà a cercare alternative di dialogo per completare il processo.

Come riportato in esclusiva da Reuters, dopo aver esaminato la lettera di offerta del 14 novembre lunedì, l’accordo tra le due società prevedeva di assegnare il 55% della società combinata ai proprietari di Televisa e il 45% alla rivale più piccola Megacable.

“Il 12 dicembre 2022, il consiglio di amministrazione di Megacable ha risposto per iscritto alla proposta di Televisa, notificando alla società di aver respinto la proposta”, ha dichiarato Televisa in una dichiarazione inviata all’exchange martedì.

Megacable in seguito ha affermato che il suo consiglio di amministrazione aveva “analizzato a fondo” la proposta e ha deciso giovedì di respingerla all’unanimità. “Il piano industriale approvato da detto consiglio presenta migliori prospettive a lungo termine per Megacable e i suoi investitori, dato che Megacable non è in vendita”, ha aggiunto in una nota.

L’operazione prevede un premio di circa il 19% per gli azionisti del colosso, che riceveranno uno straordinario dividendo di 14.800 milioni di pesos (circa 745 milioni di dollari) al closing dell’operazione.

Megacable, che fornisce servizi di pay-tv, internet e telefonia in Messico e ha una capitalizzazione di mercato di 42,6 miliardi di pesos (circa 2,14 miliardi di dollari), secondo i dati di Refinitiv, continuerà a operare in borsa come entità risultante dalla fusione . .

READ  Gli economisti aumentano le probabilità di una recessione in Europa e negli Stati Uniti

sospensioneMomentoDaMercato

All’epoca della dichiarazione di Televisa, la borsa valori messicana (bmv)) Sospese temporaneamente le sue azioni e quote di Megacable. Il primo elenco è ripreso poco dopo mentre il secondo elenco è ripreso in un secondo momento.

“Continueremo a cercare alternative al dialogo con Megacable riguardo a questa interessante opportunità”, ha affermato Televisa nella dichiarazione. “Nonostante questa risposta, riteniamo che il mercato comprenda chiaramente i vantaggi di questa transazione”, ha aggiunto.

La società ha osservato che la transazione rimane soggetta al consueto processo di verifica della conferma (due diligence) e “all’approvazione dei rispettivi azionisti di entrambe le società, autorità di regolamentazione e altre consuete condizioni di chiusura”.

“Abbiamo ricevuto molte domande da alcuni dei principali azionisti e siamo entusiasti del loro interesse per la nostra proposta”, ha aggiunto.

L’offerta di Televisa segue una serie di scorpori da parte di grandi società nazionali per rilanciare i corsi azionari in forte calo. A ottobre, il gigante dei media ha presentato un piano per scorporare le sue operazioni sportive e di gioco, sostenendo che la mossa avrebbe ridotto la spesa aziendale.

Il nuovo Megacable potrebbe finire con un nuovo debito fino a 40 miliardi di pesos, in parte da Televisa e in parte utilizzato per finanziare i pagamenti di dividendi privati, ma quest’ultima società ha indicato che la leva netta della società combinata sarà 1,5 volte il suo Ebitda annuale, sulla base di i suoi risultati del terzo trimestre, che secondo lui erano inferiori a quelli dei suoi omologhi del settore.

L’offerta di Televisa indicava che la joint venture avrebbe generato ricavi per 75 miliardi di pesos sulla base dei risultati delle due entità nel periodo di 12 mesi terminato il 30 settembre.

READ  La banca recupera quasi 8000 milioni di entrate dai conti correnti | Economia

“È in fase di deliberazione”, ha detto la fonte della posizione di Megacable sull’offerta. I rappresentanti di Megacable e Televisa non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Televisa rappresentava oltre il 62% del mercato della pay-tv nel 2021, mentre Megacable deteneva circa il 21%, secondo i dati del regolatore locale delle telecomunicazioni, IFT.

(Un dollaro USA = 19,8674 pesos messicani)