Gennaio 31, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dental Residency sbarca in Italia con l’apertura di un centro a Milano

La residenza odontoiatrica fa il salto all’estero. Una società spagnola che offre servizi di igiene orale a persone con disabilità inizia ad operare in ItaliaIl Paese transsalpino è la prima avventura internazionale dell’azienda, come ha confermato a PlantaDoce Sergiy Gomes, CEO di Dental Residency.

Dopo essersi integrata in Spagna, dove fornisce servizi a più di 900 residenze e ha curato più di 70.000 pazienti dall’inizio delle sue attività nel 2015, Dental Residency porta il suo modello di cura in Italia aprendo un centro operativo a Milano. I centri residenziali delle regioni Lombardia e Piemonte si occupano di popolazioni anziane e funzionalmente diverse.

Dopo aver stabilito la sua attività in queste due regioni, Il progetto della residenza odontoiatrica prevede l’apertura di nuovi centri in altre regioni italiane, il primo dei quali dovrebbe essere in Veneto. L’anno prossimo, continua ad espandere le operazioni nel sud del paese. I centri residenziali in Italia sono circa 13.000, per lo più pubblici e non profit, che offrono oltre 420.000 posti residenziali.

Nel 2018, i dati indicano che il 6,8% della popolazione italiana ha più di ottant’anni e le proiezioni suggeriscono che questo numero salirà al 10,5% nel 2040, quindi la popolazione target dovrebbe godere dei servizi della residenza odontoiatrica. Crescita significativa nei prossimi anni.

L’apertura del mercato italiano coincide Il nuovo round di finanziamento per l’azienda è fornito da Capital Cell, una piattaforma di investimento specializzata in salute e biotecnologie, in cui la società prevede di ricevere due milioni di euro. La società aveva sperato di acquisire queste risorse in precedenza, ma alla fine ha rinviato il round e ora sta aprendo attraverso il sito. Raccolta di fondi.

READ  I pacifisti in Italia chiedono la fine delle spedizioni di armi in Ucraina e colloqui

Una volta arrivata e consolidata la residenza odontoiatrica in Italia, I piani dell’azienda includono l’apertura di mercati nel Regno Unito e in GermaniaApprovato dall’Amministratore Delegato del Gruppo.

In particolare, è prevista l’apertura di un centro operativo a Londra nella primavera del 2023 e di un altro a Düsseldorf nell’ultimo trimestre dello stesso anno, con l’avvio delle operazioni in questi due mercati.

Ci sono oltre 525.000 abitazioni nel Regno Unito, circa quattro milioni di anziani soffrono di qualche forma di disabilità o malattia limitante. Da parte sua, la Germania ha 970.000 posti residenziali e dal 2019 i centri sono obbligati ad avere contratti con i fornitori di servizi odontoiatrici per soddisfare le esigenze dei loro residenti.

L’obiettivo dei fondi è aprire tredici nuovi centri operativi di residenza odontoiatrica in tre nuovi mercati europei, sviluppare la tecnologia per guidare il miglioramento dei processi e l’innovazione nell’esperienza del cliente e integrare nuovi talenti per guidare la crescita dell’azienda.

Gomes spera che in cinque anni l’azienda disporrà di 25 centri operativi in ​​quattro paesi, servendo più di 300.000 persone ed eseguendo più di 70.000 trattamenti ogni anno, fornendo copertura a più di due milioni di persone.