Dicembre 4, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

E l’Organizzazione mondiale della sanità avverte che l’epidemia “durerà un anno più del dovuto”, perché i paesi poveri non sono immunizzati

Una spedizione di vaccini COVID del meccanismo Kovacs è atterrata in Sudan all’inizio di ottobre. Foto: Afp.

Il COVID-19 “andrà avanti per un anno in più di quanto dovrebbe” perché i paesi più poveri non ricevono i vaccini di cui hanno bisognoLo ha avvertito l’Organizzazione mondiale della sanità.

In questo contesto, il dottor Bruce Aylward, uno dei leader dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha affermato che la crisi causata dalla diffusione di SARS-Cov-2 potrebbe “proseguire facilmente nel 2022”.

Meno del 5% della popolazione africana È stato vaccinato con entrambe le dosi, rispetto al 40% nella maggior parte degli altri continenti.

L’idea originale alla base di Covax, il programma globale sostenuto dalle Nazioni Unite per l’equa distribuzione dei vaccini, era che tutti i paesi potessero avere accesso ai vaccini attraverso questo meccanismo, compresi i paesi ricchi partecipanti.

Ma la maggior parte dei paesi del G7 ha deciso di fare marcia indietro dopo aver iniziato Accordi bilaterali diretti con aziende farmaceutiche Per garantire le tue vaccinazioni.

La stragrande maggioranza dei vaccini Covid è stata utilizzata nei paesi a reddito medio-alto o alto. L’Africa rappresenta solo il 2,6% delle dosi assunte a livello globale.

priorità

Foto: Getty Images

Un gruppo di enti di beneficenza, tra cui Oxfam e il Programma congiunto delle Nazioni Unite, ha criticato il Canada e il Regno Unito per l’acquisto di vaccini per i propri residenti tramite Covax.

I dati ufficiali mostrano che all’inizio di quest’anno, tIl Regno Unito ha ricevuto 539.370 dosi di Pfizer, mentre il Canada ha ricevuto meno di 1 milione di dosi di AstraZeneca.

Aylward ha invitato i paesi ricchi ad abbandonare le loro posizioni in coda per acquistare vaccini in modo che le aziende farmaceutiche possano farlo Dare priorità ai paesi a basso reddito.

READ  Ultime notizie dall'Afghanistan in diretta | Due aerei spagnoli volano da Kabul a Dubai con 177 sfollati a bordo | internazionale

Ha osservato che i paesi ricchi devono “fare il punto” della loro posizione sugli impegni volontari assunti in occasione di vertici come il G7 in estate.

“Posso dirvi che non siamo sulla strada giusta”, ha detto. “Dobbiamo davvero accelerare (la distribuzione dei vaccini) o sai una cosa? Questa epidemia durerà un anno più del necessario”.

Il Regno Unito ha fornito più di 10 milioni di vaccini ai paesi che ne hanno bisogno e ha promesso un totale di 100 milioni di vaccini.

Alleanza di beneficenza Vaccino popolare Ha pubblicato nuovi dati che indicano che solo una su sette delle dosi promesse dalle compagnie farmaceutiche e dai paesi ricchi raggiunge le loro destinazioni nei paesi poveri.

vaccinare una donna. Foto: Agenzia per la protezione dell’ambiente

(Con informazioni da BBC Mondo)