Novembre 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Essere bravi è difficile non giocare

Il tecnico femminile dell’America conferma di non avere problemi con l’attaccante messicano e che sono solo ‘gesti da armadio’

MESSICO – Dopo circa un mese di discussione Katie Martinez e la tua opera d’arte Angelo Villacampa Allo stadio Centenario di Coapa, lo stratega spagnolo ha smentito che ci fossero differenze tra loro e ha affermato che i quattro gol segnati oggi dall’attaccante della squadra America un puma “Non è stato il risultato del caso”.

“Non sono differenze. È un’impresa in costume, sono un po’ fuori forma. Alla fine, è normale essere un professionista, oltre al fatto che le decisioni devono essere prese; non possono giocare tutti”. Angelo Villacampa.

aggiunto Angelo Villacampa Ed è il fatto che “essere in buona forma è difficile per te non giocare”, ammesso che quando Katie Martinez Non era titolare e non aveva nemmeno minuti come in quella partita contro il St.Louis, motivo della lotta tra i due, l’attaccante non era a livello calcistico al 100% e i suoi compagni di squadra erano migliori di lei .

per Angelo Villacampa a quel tempo Kiana Palacios meglio, pure Scarlett Cambero. “Finché abbiamo giocatori che capiscono che per giocare devi dare un punteggio molto alto, quella competizione interna li renderà migliori”.

Chiaro Angelo Villacampa Che un calciatore capisca perché non sta giocando e ha aggiunto che “ci sono giocatori che decidono di andare in squadre più piccole e giocare di più, e giocatori che decidono di stringere i denti, invertire le situazioni, come è avvenuto con Katie“.

per il timoniere Americache ha schiacciato lunedì puma 6-1 con quattro gol da Katie Martinez Alla penultima data dell’apertura del 2022, l’esibizione del “killer” non è stata casuale e ha sottolineato che personalmente non ha fatto molto per essa.

READ  La partenza subdola del Lago Martins da Barcellona al Paris Saint-Germain | Gli sport

Ha poi elogiato il giocatore: “Oggi ha giocato una grande partita. I suoi quattro gol non sono frutto di fortuna. I primi due sono stati fatti alti, con quel tocco tutto loro. Sono molto contento per questo”.

Infine, confronta la disputa tra lui e il giocatore con Diego Simeone e Jose Felix, in Atletico MadridL’organizzazione per cui ha lavorato prima di essere assunto America.

“Alla fine siamo tecnici che vogliono vincere, e in questo caso con KatieCon Alison, Scarlett e Mollion, non importa. L’importante è che abbiano creato il progetto, che stiano migliorando ogni giorno e che i loro obiettivi siano la mia felicità. Spero che possiamo continuare così o molto meglio, perché penso che possano ancora offrire di più”.