Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli highlights della seconda settimana del Giro d’Italia

Il Giro d’Italia entra nella sua seconda settimana di gare questo martedì, con più percorsi per imboscate e un migliore appetito in montagna rispetto alla settimana scorsa. Di seguito riportiamo gli highlights di questa seconda settimana del Giro di Italia.

Livello 10: Pescara – JC (martedì 17 maggio 196 km)

La seconda settimana del Giro d’Italia inizia con due momenti diversi della giornata di 196 km tra Pescara e Jesse. I primi 100 chilometri saranno completamente pianeggianti mentre Peloton corre nel mare Adriatico. Da qui la strada si fa più complessa con il terreno, il quarto tipo di salita è il Crochet de Montecosaro e l’impegnativa via dei Regimenti, Filotrano, in omaggio all’imbarazzante Michel Scorponi, e la salita di 4,2 chilometri a Monsano a quota 4,2. % E le piste dell’11% si trovano a 9 km dal traguardo, quindi gli appassionati potrebbero essere incoraggiati a provarlo.

Decima specifica di fase del Giro d’Italia tra Pescara e Jesse.

Livello 12: Birmania – Genova (giovedì 19 maggio 204 km)

In una giornata ricca di trappole, Peloton entrerà nella seconda metà del Giro con un percorso di 204 chilometri tra la Birmania e Genova. La prima metà della tappa sale leggermente verso il Passo del Poko (3° tipo). La discesa più veloce e più lunga porterà i corridori agli ultimi 60 chilometri, di cui i ciclisti saliranno La Colette (3°) e l’aspro Valico de Tranasco, 4,3 km 8% e 31 km dal traguardo.

Dodicesima fase del Giro d’Italia tra Birmania e Genova.

Livello 14: Santena – Torino (sabato 21 maggio 147 km)

La nuova giornata ‘classica’ a Ziro è il percorso stretto ma obbligato di 147 chilometri tra Santena e Torino. I corridori percorreranno un terreno predatorio sulla strada per Il Pilonetto, prima di entrare nel round finale più difficile di Torino, in cui faranno due giri, compreso Superga (2° tipo 8,6% 5km). ) E il Colle della Maddalena, il secondo tipo con i suoi 3,5 chilometri con pendenze dell’8,1% e del 20%. L’ultimo gradino della pista Parco del Nobile si propone come ultima opzione per spezzare la corsa prima del traguardo di Torino.

READ  Cordoba avanza nelle aperture con un alto numero di contagi Govt-19 | Rischio di variazione delta

Specificazione della quattordicesima tappa del Giro d’Italia tra Santena e Torino.

Livello 15: Rivarolo Canavese – Cogne (domenica 22 maggio 178 chilometri)

La seconda settimana del Giro sarà percorsa da una bellissima piattaforma di montagna di 177 chilometri tra Rivarolo Canaves e Cogne. I primi 100 km all’inizio saranno tranquilli per Peloton, fatta eccezione per due ripide salite, prima di entrare nella seconda metà della tappa, dove la velocità della prima giornata di salita sarà più dura: Pila-less-Flores, con i suoi 12,3 km primo tipo. Al 6,9%. La discesa più veloce porterà i ciclisti alla seconda salita più grande della giornata: Veron, il primo tipo con i suoi 13,8 chilometri al 7,1%. La discesa di questo porto porterà i ciclisti all’ultima salita di Cognac, i cui 22,4 chilometri sono il 4,3% più lunghi degli altri due porti, ma i ciclisti vi arriveranno stremati dai loro sforzi a Pila-Les. -Fleurs e Verrogne.

Specificazione della quindicesima tappa del Giro d’Italia tra Rivarolo Canavese e Cogne.