Ottobre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il New York Met restituisce più di 20 antichità saccheggiate in Italia ed Egitto

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2022 – 14:49

New York, 3 settembre (EFE) .- Il Metropolitan Museum (Med) di New York aveva nella sua collezione 27 antichità che mettono in mostra le glorie saccheggiate dell’antica Roma, della Grecia e dell’Egitto, che sono state sequestrate a Manhattan dall’ufficio del procuratore. Saranno anche deportati in Italia ed Egitto la prossima settimana, secondo le notizie locali.

L’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan ha confermato venerdì che almeno 95 oggetti sono stati sequestrati da febbraio per saccheggio da parte di antiquari dall’Italia e dall’Egitto.

Di questi, 27 – per un valore totale di 13 milioni di dollari – sono finiti nella collezione del Met.

L’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan restituirà 58 pezzi in Italia, di cui 21 provenienti dalla collezione del Met, e 16 in Egitto, di cui sei provenienti dal Met.

“Ognuno di questi oggetti ha circostanze uniche e complesse e il Metropolitan Museum of Art ha pienamente supportato le indagini dell’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan”, ha affermato il museo in una nota.

L’ufficio ha eseguito diversi mandati di perquisizione al museo da febbraio.

Otto degli oggetti sequestrati al Met sono stati consegnati al museo da Gianfranco Becchina, gallerista svizzero indagato dalle autorità italiane.

AVANTI CRISTO Una kylix di terracotta o coppa per bere datata 470 è uno degli oggetti più notevoli recuperati dal Met. C

I manufatti egizi sequestrati includono un ritratto della “Signora dal mantello blu” del valore di oltre 1,2 milioni di dollari.

I funzionari hanno affermato che i cinque manufatti egizi sono stati consegnati dalla stessa rete di ladri che ha fornito al Met una bara ricoperta d’oro dal I secolo a.C. Secondo il New York Times, il museo ha accettato di tornare nel 2019.

READ  L'Italia dice alla Spagna che se andranno in Sardegna, né Comono né Ponsate si fermeranno a seconda delle circostanze.

Separatamente, martedì scorso gli investigatori hanno emesso un ordine di sequestro per un altro oggetto del Met, una scultura in pietra del VI secolo raffigurante una dea madre indù, o matrika, acquistata nel 1993.

Tuttavia, in questo caso, le autorità non hanno rivelato il motivo del sequestro. EFE

signore/mah

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE è espressamente vietata senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA.