Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il nucleo della Terra è un enorme deposito di carbonio • Trends21

Il nucleo esterno della Terra potrebbe essere il più grande deposito di carbonio del pianeta: gli scienziati hanno scoperto che tra lo 0,3 e il 2% del nucleo esterno della Terra è costituito da questo elemento chimico, una quantità molto maggiore di quanto previsto in precedenza.

Un nuovo studio condotto presso la Florida State University e la Rice University indica che il carbonio nel nucleo esterno della Terra è fino a una quantità molto maggiore di quella stimata nella ricerca precedente. Nello specifico, fino al 2% del nucleo esterno del pianeta può essere costituito da carbonio.

Pertanto, i ricercatori ritengono che l’intero nucleo della Terra, compreso il nucleo esterno e interno, potrebbe contenere Dal 93 al 95% di tutto il carbonio del pianeta. La ricerca è stata recentemente pubblicata sulla rivista Communications Earth & Environment.

secondo comunicato stampaSebbene la proporzione di carbonio nel nucleo esterno appaia bassa, la quantità è in realtà piuttosto grande se consideriamo le dimensioni di questa regione. Il nucleo del pianeta Contiene principalmente ferro, ma gli scienziati hanno scoperto che la densità del ferro è maggiore della densità del nucleo, quindi devono esserci elementi più leggeri nell’area del nucleo che riducono la densità del ferro. Il carbonio sarà uno di questi.

nel cuore della terra

Il carbonio È noto da molto tempo, essendo la principale fonte di cibo per la chimica organica e la vita come la intendiamo sulla Terra. Esiste in varie forme: come corpo semplice (carbone, diamante), come composti inorganici (anidride carbonica, carbonato di calcio) e come composti organici (biomassa, petrolio e gas naturale).

READ  CDMX si rivolterà ancora una volta contro i ristoranti che invadono gli spazi pubblici

Nel frattempo, il Il nucleo esterno della Terra È uno strato liquido costituito principalmente da ferro e nichel, situato tra il mantello e il nucleo interno. Sebbene siano stati compiuti molti progressi riguardo alla disponibilità di strumenti per studiare questa regione del nucleo terrestre, le varie caratteristiche della sua composizione ei fenomeni che si verificano in quest’area sono ancora sconosciuti.

In questo caso, il team di ricerca ha confrontato la velocità delle onde sonore compresse che viaggiano attraverso la Terra con modelli informatici che hanno cercato di simulare diverse combinazioni di ferro, carbonio e altri elementi leggeri, in base alle condizioni di pressione e temperatura registrate al di fuori del nucleo del pianeta.

Argomento correlato: sta accadendo qualcosa di asimmetrico al centro della Terra, anche se non è in pericolo di ribaltarsi.

Precisione e incognite da risolvere

Queste misurazioni hanno prodotto risultati tangibili: il nucleo esterno della Terra sarebbe I più importanti giacimenti di carbonio sul pianeta e può aiutare a comprendere in profondità la distribuzione di questa componente essenziale della vita. Allo stesso tempo, lo studio suggerisce che la presenza di altri elementi ottici come ossigeno, zolfo, silicio, idrogeno e azoto dovrebbe iniziare a essere considerata più seriamente nei modelli che stimano la composizione del nucleo esterno della Terra.

Tuttavia, i risultati di questa ricerca danno nuovo slancio all’antico sconosciuto: da dove viene questo carbonio accumulato sul pianeta che permette alla vita di essere sostenuta insieme ad altri elementi? quanto carbonio Possiede la Terra in origine e come è cambiata nel tempo la sua distribuzione sul pianeta?

In futuro, ulteriori ricerche potrebbero risolvere queste domande e fare luce su di esse Il ruolo del carbonio nella formazione della Terra. Sarà inoltre possibile determinare le aree in cui questo elemento raggiunge una maggiore concentrazione sul nostro pianeta.

READ  Queste saranno le nuove date

riferimento

Il nucleo della Terra potrebbe essere il più grande serbatoio di carbonio della Terra. Bajgain, S.K., Mookherjee, M. e Dasgupta, R. Communications Earth & Environment (2021) DOI: https://doi.org/10.1038/s43247-021-00222-7

Foto: Un’immagine dell’interno della Terra che mostra una simulazione fatta da scienziati americani per studiare la composizione del nucleo esterno del pianeta. I cerchi scuri nel nucleo rappresentano il ferro e i cerchi marrone chiaro rappresentano gli atomi di carbonio. I percorsi seguiti dagli atomi di carbonio durante la simulazione sono indicati da linee tan. Credito: Suraj Bagen.