Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il pluripremiato avvocato egiziano è stato bandito dal viaggiare prima della cerimonia di premiazione dell’Aurora in Italia

Secondo quanto riferito, al pluripremiato avvocato egiziano Mahnour El-Masri è stato vietato viaggiare, nonostante gli fosse stato detto un mese prima che non avrebbe viaggiato.

Mainoor è stato informato del divieto di viaggio mentre stava per recarsi alla cerimonia del Premio Aurora in Italia dove è stato nominato.

Il Premio Aurora per la consapevolezza umanitaria viene assegnato ogni anno a un individuo “che ha avuto un impatto eccezionale nella protezione della vita umana e nel portare avanti le cause umanitarie”, secondo il suo sito web.

Mahinoor è stato arrestato durante una protesta nel settembre 2019 ed è stato già detenuto diverse volte per il suo attivismo. È stato rilasciato nel luglio 2021.

Un avvocato per i diritti umani organizza proteste pacifiche, difende i prigionieri politici in tribunale e organizza azioni di solidarietà con le persone incarcerate per le loro opinioni politiche.

Video: Un furgone con migranti è stato colpito da bombe molotov e petardi

L’Egitto usa i divieti di viaggio per prendere di mira i membri della società civile. Di solito non vengono denunciati formalmente e spesso hanno una durata indefinita, causando traumi considerevoli alle vittime.

Spesso famiglie separate, una delle quali può vivere in paesi diversi dopo essere fuggita dalla prigione e dalle torture, non si vedono da anni.

Molti di quelli presi di mira dal divieto di viaggio – politici, giornalisti, attivisti e avvocati – non hanno scoperto di essere stati banditi fino a quando non sono arrivati ​​all’aeroporto e gli è stato impedito di salire a bordo del loro volo.

Il passaporto di Mahinur è stato confiscato dalle forze di sicurezza quando è tornato dalla partecipazione a una conferenza sui diritti umani a Praga nel 2018.

READ  L'Italia ha deportato quasi 1.000 afgani e attende in altri 500 aeroporti

La notizia arriva quando i gruppi per i diritti umani stanno aumentando le pressioni sul governo egiziano per rilasciare i prigionieri politici e porre fine alle violazioni dei diritti umani prima della COP27 nella città turistica di Sharm el-Sheikh nel Mar Rosso a novembre. .

Più di 80 avvocati sono attualmente detenuti in Egitto, tra cui l’avvocato per i diritti umani Mohamed El-Baker, che è stato arrestato nel settembre 2019 dopo aver assistito al processo del suo amico Alaa Abdelfattah.

Categorie

Egittonotizia