Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Implicazioni sul portafoglio dell’ultima decisione della Fed

Con lo storico rialzo dei tassi di 75 punti base, la Federal Reserve invia un chiaro messaggio al mercato. La politica monetaria statunitense ha accelerato il suo tono restrittivo. Quali sono le implicazioni per i portafogli? I manager internazionali si dividono le posizioni.

Il messaggio generale è che la volatilità è qui per restare. “Indebolendo la gamma delle sue indicazioni future, la Fed rischia di mantenere un’elevata volatilità sui mercati, i cui occhi saranno più concentrati sull’inflazione. Qualsiasi altra sorpresa su tassi di inflazione superiori alle attese contribuirà ad aumentare la pressione al rialzo sui tassi di interesse“, orgoglioso Frank DixmerChief Global Investment Officer nel reddito fisso Allianz J.

Pressione a lungo termine della curva

In particolare, la volatilità si farà sentire a scadenze più lunghe rispetto all’estremità anteriore della curva.afferma Jason England, portfolio manager presso Giano Henderson. A suo avviso, è probabile che il violento rimbalzo dei rendimenti a breve termine di quest’anno li abbia avvicinati a ciò che il mercato può aspettarsi per la traiettoria dei prezzi nei prossimi 24 mesi. Allo stesso modo, si crede Eva Sun WahSono un manager Investimenti M&G: “Non sorprende che dovremmo aspettarci che la fascia lunga reagisca in modo più deciso alle aspettative di crescita”. Poiché i rendimenti tra queste due serie di scadenze sono abbastanza vicini, l’Inghilterra Non crede che il rendimento aggiuntivo di detenere titoli a lungo termine giustifichi il rischio più elevato In un ambiente macro è ancora incerto.

La reazione del mercato dopo la riunione della Fed ne è un buon esempio. I tassi a lungo termine sono scesi a causa delle aspettative di una crescita più lenta, mentre i rendimenti a due anni sono scesi di 20 punti base a causa delle aspettative di tagli dei tassi di interesse nel 2024. Con un inasprimento così violento quest’anno, i rischi di una recessione sono aumentati ancora di più nel 2023 Considerato questo e l’aumento del rendimento di quest’anno finora, Lucia Gutierrez MeladoDirettore Strategia presso Gestione patrimoniale JPMorgan Per Spagna e Portogallo, la pensi così Le obbligazioni sottostanti di alta qualità a medio-lungo termine possono essere l’attività a reddito fisso più interessante Per guardare questo tempo. fuga di terra.

READ  L'Abu Dhabi Millionaire Fund è il terzo attore nell'offerta di Nutresa e potrebbe investire 1.100 milioni di dollari | America

alla cautela. Non è il momento di essere eroi

In generale, c’è consenso tra i manager su questo Non è il momento di essere eroi. Perché nonostante la correzione, la macroeconomia deve ancora affrontare il vero dolore. Christina Huber, stratega del mercato globale presso Investco. Pertanto, l’esperto preferisce tatticamente a Posizione a basso rischio con leggero aumento del patrimonio netto. All’interno delle azioni, sceglierei titoli difensivi, di qualità e a bassa volatilità. All’interno del reddito fisso, saranno meno rischio di credito.

Salman Ahmedresponsabile globale dell’asset allocation macro e strategica presso Fedeltà Internazionale, è ancora attento. Sottostima il peso delle azioni, del credito e del reddito fisso statunitensi rispetto ad altri paesi del mondo sviluppato. “Mentre stiamo attraversando questa fase di forti falchiPensiamo che questa configurazione abbia un senso”, afferma I mercati del credito restano a rischio data l’entità del rallentamento e della recessione Che l’attuale inasprimento della Fed possa precipitare. Tuttavia, direi anche che ci stiamo avvicinando al punto in cui il danno alla crescita, che sta già accelerando, comincerà a superare l’inflazione come preoccupazione principale sia dei responsabili politici che dei mercati.

Approccio difensivo anche nelle azioni

Tale posizione difensiva trova attuazione anche nel comparto del reddito variabile. Perché si vedono anche le fluttuazioni del mercato azionario. “Calmare la volatilità delle obbligazioni dovrebbe essere il primo passo per stabilizzare il mercato azionario”, afferma. Olivier DeberangerChief Investment Officer di La Financière de l’Echiquier.

Vincenzo MortierGestore degli investimenti del gruppo ammondoS Monica DavineDirettore dell’Istituto Amundi, Bakia Attenzione alle azioni dei paesi sviluppati. Vede che le aspettative sugli utili rimangono molto ottimistiche e il rischio è in calo. “L’attuale repricing rimuove la maggior parte della sopravvalutazione, ma i livelli attuali sono vulnerabili a qualsiasi deterioramento dei fondamentali dell’azienda”, affermano. La flessibilità degli utili aziendali e la capacità di determinazione dei prezzi saranno i principali driver di una maggiore differenziazione nei mercati azionari.

READ  Broadcom in trattative per l'acquisto di VMware

Il mercato è in modalità attendista. Lo vediamo sempre di più Gli investitori cercano la resa completa e grandi riduzioni delle valutazioni prima che diventino più positive su una società o un settore”, rileva James Rutherford, direttore delle azioni europee presso Consorzio Hermes. Nei loro portafogli, preferiscono le società in grado di attaccare piuttosto che difendere, con un forte flusso di cassa libero che consente loro di investire in ricerca e sviluppo e riacquistare le proprie azioni. Queste società emergeranno da turbolenze economiche o di mercato in una posizione comparativa più forte.