Settembre 20, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Influencer lecca i prodotti al supermercato: si scatenano le critiche

In questi mesi si è parlato molto della responsabilità che hanno gli influencer di oggi Costruire un immaginario sociale. Le sue raccomandazioni e i suoi contenuti sembrano a molti un aspetto cruciale del processo decisionale sotto vari aspetti, e ora questo dibattito è riaperto dopo che un video di un influencer che è stato registrato mentre leccava prodotti e farmaci del supermercato ha guadagnato popolarità per rafforzare il tuo sistema immunitario.

Questa è Jodie Meschuk, l’influencer che ha guadagnato fama per aver creato una storia di promozione della disinformazione medica.

Ora, nel suo ultimo materiale, Judy ha visto un supermercato affermare falsamente che questo dovrebbe rafforzare il suo sistema immunitario.

E così la donna compare quando è in mascherina, leccando tutto ciò che trovava sul suo cammino, senza considerare che questo è un rischio particolare in questo momento vista la mera trasmissione del virus Covid-19.

Il video ha sottotitoli strani, come “Not a Law” e “Oxygen and Smiles are Life”, così come “I germi rafforzano il sistema immunitario e l’esposizione ai germi crea difese contro l’asma e le allergie”.

Come prevedibile, il materiale ha suscitato risentimento tra molti utenti che hanno condannato la posizione della donna che conta più di 17mila follower, nonostante sia stata identificata come divulgatrice di informazioni false.

Dopo che questo video ha avuto risalto su Instagram, la piattaforma ha deciso di disattivare l’account dell’influencer, rispettando i protocolli per la violazione delle sue politiche su COVID e disinformazione sui vaccini.

Questo è un altro esempio che permette di sottolineare che una parte significativa degli influencer non vuole ancora assumersi responsabilità legate alla propria personalità.

READ  Il prezzo di Fantom aumenta del 100% dopo il lancio del programma di incentivi FTM da 370 milioni di CoinTelegraph

Anche se stiamo parlando di opinion leader nati in un ambiente giocoso, la verità è che il peso che hanno guadagnato per generare standard e influenzare la creazione di conoscenza collettiva, li ha costretti a capire che i loro post e commenti hanno un ruolo costante. Oltre il semplice divertimento.

L’omissione di tale responsabilità contrasta con i diritti rivendicati da questi nuovi attori nel mondo delle telecomunicazioni.

Ad esempio, da MarvelCrowd che indica che mentre il 78% considera l’essere un influencer (un campo in cui entrano gli YouTuber) una professione e il 65% considera l’essere un influencer come la loro professione attuale, il 76% considera la propria professione non riconosciuta dalla società. .

L’86,1% degli opinion leader consultati, infatti, ha affermato che le autorità pubbliche e la legislazione vigente dovrebbero tenere conto della loro professione e che esiste una regolamentazione al riguardo.

In quest’ottica, è importante che le nuove generazioni che sperano di battere le professioni digitali portate dalla nuova era non confondano l’indipendenza con zero responsabilità; L’impegno sembra ancora maggiore, se si considera che questi compiti sono in via di consolidamento e che hanno ancora molta strada da fare.