Maggio 23, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Inizia la piantumazione di 200 alberi nell’area dei corridoi del Parco di Samanes, con il supporto di diverse organizzazioni | Società | Guayaquil

Dopo aver rimosso i cespugli, adulti e bambini si sono occupati della preparazione del terreno con lo scavo, la semina e l’introduzione di giovani alberi nell’area della pista di Samanes Park, nel nord di Guayaquil.

In quel luogo, la mattina di sabato 19 di questo giorno, i membri di un gruppo di ScoutI visitatori del parco e i collaboratori di un’azienda privata e dell’Organizzazione per l’ambiente sostenibile hanno partecipato a questa dinamica per completare la piantumazione di 20 alberi nell’ambito di un’iniziativa ambientale.

Guayaquil ha aggiunto 4.000 alberi quest’anno e prevede di raddoppiare quel numero entro il 2022

Xavier Salgado, presidente dell’organizzazione ambientale Sustainable Environment, ha sottolineato che nell’area del sentiero si sta facendo uno sforzo per migliorare gli spazi piantando diversi alberi e frutti locali per sostituire le erbacce.

Per fare questo, le persone che vengono al parco e i membri istruiti di aziende private sono coinvolti nelle questioni ambientali. “L’idea è sensibilizzare, partecipare ai bisogni intrinseci del parco per un benessere sostenibile e contribuire a preservarlo e conservarlo. Si tratta senza dubbio di un’area che rimuove tutta l’anidride carbonica dalla città e la trasforma in pura ossigeno”, ha commentato lo specialista in Agroecologia e Sviluppo Sostenibile.

Solo nell’area del Samanes Park Trail, si prevede che più giorni di semina si svolgeranno fino ad aprile fino al completamento di 200 specie di alberi autoctoni come alloro, cedro, guaiaco e altri alberi da frutto, tra cui guaja e soursop.

Fino al prossimo aprile è prevista la piantumazione di 200 specie nello spazio dei binari. Foto: l’universo

Nell’attività di questo sabato è prevista l’identificazione delle prime 20 specie.

Aje Ecuador Group, produttore e marketer di bevande e alimenti, ha partecipato all’evento con undici collaboratori, tra cui Maria Isabel Meza, analista del talento umano. Ha sottolineato che diversi anni fa è stato istituito un gruppo di volontari chiamato Sentir, in linea con i principi di sostenibilità dell’azienda.

“Vogliamo migliorare uno spazio in cui i cittadini partecipano e renderlo un luogo più sostenibile, che non è solo una questione di aiutare l’ambiente, ma anche di istruzione perché i nostri volontari imparano”, ha spiegato, aggiungendo che l’organizzazione ha essenzialmente insegnato loro la conoscenza sul riciclaggio nelle loro case, sul nutrimento delle risorse e sulla coltivazione delle specie.

Lo studio CAF suggerisce un aumento degli alberi autoctoni, delle aree permeabili e una diminuzione delle palme per le specie di Areca cacho a Guayaquil.

In futuro, secondo Salgado, si prevede, in collaborazione con l’azienda privata, di collaborare alla collocazione della segnaletica nell’area del lungomare e di fornire alcuni strumenti per l’area vivaio nello stesso parco.

Salgado, con la direzione di Samanes Park, ha notato che stanno lavorando anche in coordinamento con l’azienda privata nel campo del controllo integrato dei parassiti e della gestione degli alberi situati in questo spazio ricreativo. (me)

READ  L'uso obbligatorio della mascherina negli spazi aperti potrebbe essere revocato, secondo il ministro della Salute Francisco Coma - Prensa Libre