Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia – Circa 5.000 persone nel mondo hanno ottenuto illegalmente il reddito di cittadinanza

ROMA, 3 nov. (Efe).- In un’operazione dei carabinieri italiani, quasi 5.000 persone hanno ottenuto illegalmente il cosiddetto “reddito di cittadinanza”, una misura molto controversa rivolta ai cittadini disoccupati. Milioni di euro.

Secondo i Carabinieri, l’iniziativa, lanciata nelle regioni meridionali di Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata, ha individuato 4.839 persone risultate non ammissibili. Nella sola Napoli c’erano 2.441 salariati irregolari, compresi i membri della Comora.

Secondo le inchieste, alcuni di coloro che hanno ricevuto questa assistenza mensile “possiedevano una Ferrari, altri una barca, diversi appartamenti e uno di loro aveva fino a 27 auto”.

Carabinieres riferisce che un uomo della città di Collepasso (Puglia) non ha registrato sei minori stranieri nel comune e che la sua famiglia non aveva parenti e che una coppia comprendeva parenti residenti in Germania.

A Napoli, Stella era una delle due diverse famiglie che hanno fatto domanda e hanno beneficiato del quartiere.

Un altro 41enne napoletano beneficiario di reddito di cittadinanza, arrestato su richiesta, è stato accusato di 80 soggetti iscritti nella stessa provincia, tutti legati alla criminalità organizzata, ed è riuscito a ottenere 852.515,91 attraverso dichiarazioni illegittime.

Nel corso del procedimento sono state rilevate 4.839 irregolarità, pari al 12,6% delle restrizioni, e 3.484 sono state denunciate al gip. Il 38,4% di questi ultimi è già noto alle forze dell’ordine.

Le irregolarità rilevate hanno generato 19.112.615,72 euro dalla tesoreria dello Stato indebitamente incassata.

Il reddito di cittadinanza era una misura introdotta dal Movimento 5 stelle (M5S) nel primo governo di Giuseppe Conte, che sarebbe un sussidio contro l’esclusione sociale e la povertà, ma in alcuni casi è stata messa in discussione con i brogli. Perché ha incoraggiato la ricerca di lavoro.

READ  Casa a un euro in Italia: la donna che ha svelato i veri costi

Il presidente del Consiglio in carica Mario Draghi, pur sostenendo la mossa, ha modificato i parametri in modo che se il lavoro viene rifiutato una seconda volta, il beneficio dovrebbe essere sospeso.